Blitz quotidiano
powered by aruba

Bonus assunzioni, in arrivo nuovi sgravi per chi assume gli under 35

ROMA – Bonus assunzioni, in arrivo nuovi sgravi per chi assume gli under 35. Il governo alle prese con la messa a punto della legge di Stabilità, si prepara infatti a modificare il meccanismo del bonus assunzioni introdotto nel 2015 e poi confermato quest’anno. La misura ha funzionato (+253 mila assunti a tempo indeterminato nel 2016, ha reso noto l’Istat alcuni giorni fa), ma Palazzo Chigi punta a distribuire le risorse a disposizione su operazioni capaci di rilanciare la produttività.

L’idea è quella di proseguire con lo sgravio anche nel 2017 limitandolo alle assunzioni dei giovani, quegli under 35 sui quali pesa un tasso di disoccupazione (anche se in leggera discesa) del 38,8%. Sembra infatti ormai tramontata l’idea di uno sgravio ad hoc per le assunzioni nel Mezzogiorno che si potrebbe tra l’altro tentare di finanziare attraverso i fondi europei. Ma, ancora fonti del Tesoro, spiegano che Bruxelles “non è d’accordo su soluzioni territoriali che verrebbero interpretate come aiuto di Stato e quindi bocciate”.

Come funzionerebbe lo sgravio su misura per i giovani? Michele Di Branco per Il Messaggero spiega:

Con lo stesso criterio sperimentato negli ultimi due anni: l’azienda assume e divide con lo Stato parte dell’onere contributivo. Occorre ricordare che nel 2015 gli incentivi fiscali per le assunzioni a tempo indeterminato erano triennali (8 mila euro l’anno di sgravi per ciascun assunto, poi ridotti a 3.250 quest’anno). Considerando la platea fortemente ridotta dei beneficiari rispetto all’ultimo biennio, si ipotizza un nuovo incremento dello sgravio che potrebbe salire fino a quota 5 mila euro. Ma tutto dipenderà dalle risorse a disposizione nella manovra.