Economia

Canone Rai 2017: il nuovo modello per pagarlo

ROMA – Dall’Agenzia delle Entrate arriva il nuovo modello per la dichiarazione sostitutiva per il canone Rai. Le modifiche sono state pubblicate nella giornata di sabato sul sito dell’agenzia delle entrate e riguardano essenzialmente le modalità attraverso le quali l’utente può comunicare al fisco la richiesta di esenzione dal canone qualora l’utenza elettrica correlata alla tassa sia intestata a un altro componente della famiglia anagrafica (utente del quale, attraverso il quadro B del nuovo modello, sarà comunicato il codice fiscale).

Diversamente dalla dichiarazione sostitutiva precedente, il nuovo modello introduce poi la possibilità di indicare nel modulo la data a partire dalla quale “sussiste il presupposto attestato” per la cessazione del pagamento del canone Rai. Inoltre, nel nuovo modello è stato previsto uno spazio dedicato alla comunicazione della variazione dei presupposti di una dichiarazione sostitutiva comunicata in precedenza. Cambiano, ovviamente, anche le istruzioni per la compilazione. Sarà comunque possibile, entro 60 giorni a partire dal 24 febbraio, utilizzare ancora il vecchio modello.

To Top