Blitz quotidiano
powered by aruba

Canone Rai FAQ: si paga anche per seconda casa?

ROMA – Ma il canone Rai si paga o non si paga anche per la seconda casa? A pochi mesi dalla prima rata (dovrebbe essere inserita nella bolletta della luce di luglio) c’è ancora questo dubbio.

Scrive l’AdnKronos:

A un mese dalla scadenza del 30 aprile – termine ultimo per l’invio dell’autocertificazione di non pos della televisione (unico modo per non pagare) – le domande che gli italiani si fanno per sciogliere tutti i dubbi sul canone Rai, che sarà addebitato direttamente sulla bolletta della luce, ancora non sono esaurite.

Per esempio, chi ha una seconda casa deve pagare un altro canone tv? “No – si legge sulle FAQ del sito ufficiale – il canone è dovuto una sola volta per tutti gli apparecchi detenuti nei luoghi adibiti a propria residenza o dimora dallo stesso soggetto e dai soggetti appartenenti alla stessa famiglia anagrafica”.

E ancora: per la seconda casa che è stata affittata, chi paga? Se il secondo immobile è concesso in locazione, a pagare il canone Tv è sempre l’inquilino in quanto ‘detentore’ dell’apparecchio televisivo.

L’azienda di viale Mazzini precisa che a pagare il canone sull’immobile affittato è sempre l’inquilino anche nel caso in cui l’appartamento era già ammobiliato ed era già presente un apparecchio televisivo (non di proprietà dell’affittuario): “Al versamento dell’imposta è obbligato l’affittuario, in quanto detentore dell’apparecchio (art. 1 R.D.L 21/2/1938 n.246)”, si legge.