Blitz quotidiano
powered by aruba

Canone Rai, rinviato al 2017 per chi ha nuova utenza

ROMA – Non tutti pagheranno il canone Rai 2016. C’è chi pagherà nel 2017. Potranno rinviare il pagamento, come ricorda Italia Oggi, tutti coloro che cambieranno gestore dopo il mese di settembre.

Intanto per le società di energia elettrica si occuperanno di riscuotere il canone Rai in bolletta per conto dell’Agenzia delle entrate previsto un rimborso totale di 14 milioni di euro nel 2016 e 14 milioni di euro nel 2017 da redistribuire. Tra quattro mesi, sulle bollette dell’elettricità degli italiani, comparirà anche la voce di pagamento relativa al canone Rai. Accadrà nel mese di luglio quando ogni teleutente si troverà a pagare le prime sette (delle dieci) rate mensili dovute nell’anno in corso.

Considerando che l’ammontare complessivo del Canone Rai è di poco superiore ai 100 euro, la somma da pagare a luglio sarà intorno ai 70 euro. Poi le altre tre rate si pagheranno tra agosto e ottobre.

Ma come recita il decreto ci sono grosse novità per le nuove utenze: “In caso di attivazione di nuova utenza successivamente all’emissione da parte dell’impresa elettrica delle fatture con scadenza nel mese di ottobre, il canone dovuto viene addebitato, in un’unica soluzione, nella prima rata dell’anno successivo dall’impresa elettrica che risulta essere certa della titolarità del contratto”.