Blitz quotidiano
powered by aruba

Concorso Cancellieri, 1000 posti a tempo indeterminato: requisiti e come fare domanda

ROMA – I tribunali italiani cercano 1000 cancellieri a tempo indeterminato. Il ministero della Giustizia il 21 novembre aveva annunciato la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del bando di concorso per diventare cancellieri, ma così non è stato. Solo una questione burocratica, assicurano, per il bando approvato lo scorso giugno in cui ci sono 800 posti che saranno assegnati ai vincitori e altri 200 saranno invece riservati agli idonei nelle graduatorie della Pubblica amministrazione.

Il sito Leggi Oggi scrive che i requisiti per accedere al concorso per cancellieri sono la laurea in giurisprudenza, scienze sociali o economia e commercio, avere competenze informatiche, conoscere una o più lingue straniere e avere esperienza pregressa come archivista:

“Compiti e requisiti dei nuovi funzionari giudiziari
I vincitori del bando pubblico per personale amministrativo non dirigenziale assisteranno e collaboreranno con il giudice. In sostanza, il cancelliere:

redige e sottoscrive i verbali e i registri delle cause;
aggiorna e ordina i fascicoli;
pianifica tutto il materiale indispensabile in aula per il corretto svolgimento dei processi;
si occupa dell’autenticazione degli atti.

Requisiti richiesti:
laurea in giurisprudenza, scienze sociali o economia e commercio;
competenze informatiche;
conoscenza di una o più lingue straniere;
esperienza pregressa come archivista.

Il neo-cancelliere svolgerà la sua attività presso: uffici provati, uffici giudiziari, Corti d’Appello, Procure o Giudici di pace e può salire di grado fino al ruolo di Dirigente di Cancelleria”.


PER SAPERNE DI PIU'