Economia

Denatalità? Onu: “Entro il 2030 popolazione aumenterà di un miliardo”

Denatalità? Onu: "Entro il 2030 popolazione aumenterà di un miliardo"

Denatalità? Onu: “Entro il 2030 popolazione aumenterà di un miliardo”

NEW YORK –  Nell’arco dei prossimi 13 anni la popolazione mondiale aumenterà di un un miliardo di persone ed entro il 2050 si attesterà a quasi dieci miliardi. I dati arrivano dall’ultimo rapporto dell‘Organizzazione delle Nazioni Unite. 

Attualmente la popolazione mondiale è di 7,6 miliardi di persone e si prevede che nei prossimi dieci anni aumenterà in gran parte per l’elevato tasso di natalità in Africa, che è di circa 4,7 figli per donna.

L’India, che ora ha 1,3 miliardi di abitanti, supererà la Cina, che attualmente conta 1,4 miliardi, attestandosi come il terzo Paese più popolato del mondo entro il 2024. L’Europa, che attualmente ha un tasso di natalità di 1,6 figli per donna, nei prossimi decenni vedrà un calo della popolazione.

Il rapporto del Dipartimento degli affari sociali ed economici dell’Onu afferma che ogni anno la popolazione mondiale aumenta di circa 83 milioni di persone. La tendenza al rialzo dovrebbe continuare anche a fronte di un calo del tasso di fertilità, costantemente in diminuzione dagli anni ’60.

John Wilmoth, direttore della Population Division (Divisione per la Popolazione), ha dichiarato che il rapporto include informazioni sulle popolazioni di 233 Paesi o zone del mondo. Secondo l’Onu, entro il 2050 la metà della crescita della popolazione mondiale sarà concentrata in nove Paesi: India, Nigeria, Congo, Pakistan, Etiopia, Tanzania, Stati Uniti, Uganda e Indonesia.  Nello stesso arco di tempo, le popolazioni di 26 Paesi africani dovrebbero raddoppiare.

I dieci Paesi più popolosi con basso tasso di fertilità sono la Cina, gli Stati Uniti, il Brasile, la Russia, il Giappone, il Vietnam, la Germania, l’Iran, la Thailandia e il Regno Unito.

To Top