Blitz quotidiano
powered by aruba

Disoccupazione dicembre risale (+0,1%): ma dal 2014 calo 1%

Disoccupazione, fotografia Istat di dicembre: in un mese è aumentata di un decimo di punto all'11,4%. Ma rispetto al 2014 250mila disoccupati di meno

ROMA –  Disoccupazione: dicembre 2015 ha mostrato una lieve battuta d’arresto (+0,1%, 21mila disoccupati in più) nel trend annuale di riduzione del numero delle persone senza il posto di lavoro, attestata a un punto pieno percentuale (circa un quarto di milione di disoccupati in meno rispetto a dicembre 2014). Sono 109mila i nuovi occupati in un anno.

Istat, fotografia dicembre. Il tasso di disoccupazione a dicembre 2015 risale, attestandosi all’11,4% dall’11,3% di novembre. Lo rileva l’Istat, nei dati provvisori sul mercato del lavoro a dicembre 2015, sottolineando che rispetto a dicembre 2014 si registra comunque un calo di 0,9 punti percentuali. Le persone in cerca di occupazione sono 2.898.000, in aumento di 18.000 unità su novembre (+0,6%) e in calo di 254.000 unità su dicembre 2014 (-8,1%).

Gli occupati a dicembre calano di 21.000 unità rispetto a novembre 2015 (-0,1%) attestandosi a quota 22.470.000. Rispetto a dicembre 2014 si registrano 109.000 occupati in più (+0,5%). L’Istat segnala che il dato di dicembre risente del calo dei lavoratori indipendenti (-54.000) compensato solo in parte dall’aumento dei dipendenti, in particolare permanenti (+31.000). Il tasso di occupazione (56,4%) rimane invariato rispetto a novembre.

L’Istat spiega che a dicembre il tasso di disoccupazione risulta pari all’11,42% arrotondato all’11,4% mentre quello comunicato a novembre all’11,3% è stato rivisto all’11,3501 e quindi arrotondato nelle serie storiche all’11,4%. La differenza è comunque segnalata come un aumento di 0,1 punti. Gli occupati complessivi (22.470.000) sono aumentati di 109.000 unità rispetto a dicembre 2014 (+0,5%) grazie soprattutto alla crescita degli occupati dipendenti (+247.000 pari a un +1,5%) e tra questi dei lavoratori ‘permanenti (+135.000 pari a un +0,9%) mentre gli occupati a termine aumentano di 113.000 unità (+4,9%). I lavoratori indipendenti (5.397.000) diminuiscono di 54.000 unità su novembre (-1%) e di 138.000 (-2,5%) su dicembre 2014.

A dicembre il tasso di disoccupazione maschile è pari all’11,1% (+0,2 punti su novembre, -0,4 su dicembre 2014) mentre quello femminile scende all’11,8% (-0,1 punti su novembre, -1,7 punti su dicembre 2014). Il tasso di inattività complessivo tra i 15 e i 64 anni a dicembre è al 36,2%, invariato su novembre e in aumento di 0,1 punti su dicembre 2014. Per le donne il tasso di inattività è al 46,6%, in aumento di 0,1 punti su novembre e in calo di un punto percentuale su dicembre 2014.