Economia

Eataly apre a Mosca. Nonostante le sanzioni

Eataly apre a Mosca. Nonostante le sanzioni

MOSCA – Eataly apre a Mosca. Dopo anni di rinvii dovuti alle sanzioni alla Russia, a metà marzo la catena di supermercati doc fondata da Oscar Farinetti aprirà il suo primo punto vendita nella Federazione. Lo ha annunciato al quotidiano Vedomosti Yuri Tetra, partner russo del colosso del food made in Italy.

Il centro si estenderà su una superficie di 7.500 metri quadrati nei pressi della stazione delle metro Kievskaya, e avrà al suo interno il supermercato e vari ristoranti. Alcuni alimenti freschi come la mozzarella verranno prodotti al centro stesso, “davanti agli occhi dei clienti”, mentre altri verranno garantiti da produttori locali.

Fondata nel 2004 ad Alba (Cuneo) da Oscar Farinetti, ex proprietario della catena di distribuzione UniEuro, Eataly è una catena di punti vendita di medie e grandi dimensioni specializzati nella vendita e nella somministrazione di generi alimentari italiani con sedi non solo in Italia ma anche all’estero. Ci sono supermercati Eataly negli Stati Uniti (a New York, Chicago e Boston), in Brasile (a San Paolo), in Germania (a Monaco di Baviera), in Danimarca (a Copenaghen), in Turchia (ad Istanbul), in Giappone (a Tokyo e Osaka), in Corea del Sud (a Seul), negli Emirati Arabi Uniti (a Dubai), in Qatar (a Doha) e in Arabia Saudita (a Riyadh).

To Top