Economia

Figlio in arrivo? Crescere un neonato nel primo anno può costare anche 15mila euro

Figlio in arrivo? Crescere un neonato nel primo anno può costare anche 15mila euro

Figlio in arrivo? Crescere un neonato nel primo anno può costare anche 15mila euro

ROMA – Ci sarà anche il bonus mamma da 800 euro per i bimbi nati in questi mesi, ma non valgono poi così tanto se si considera che crescere un neonato nel suo primo anno di vita costa tra i settemila e i quindicimila euro. Le stime sono quelle di Federconsumatori, che hanno analizzato nel dettaglio tutte le principali voci di spesa per un neonato. Spese aumentate dell’1,1 per cento rispetto al 2016.

Quasi riprendendo il famoso “Fertilty day” indetto dalla ministra della Salute Beatrice Lorenzin nella speranza di sensibilizzare sul tema della denatalità, Federconsumatori fa notare che un fattore che incide senza dubbio sulla scelta dei giovani (e meno giovani) di fare figli è il fattore economico, in tempi di crisi soprattutto.

“Come denunciamo da anni”, dicono i consumatori, “crescere un figlio è una scelta estremamente impegnativa, non solo ovviamente dal punto di vista umano, ma anche economico. L’elevato tasso di disoccupazione giovanile incide in maniera determinante su tale scelta, costringendo molte coppie a rimandare o a rinunciare ad avere figli fino a quando la loro condizione economica non si stabilizzerà”.

Dallo studio sulla spesa per mantenere un bambino nei primi 12 mesi emerge che tale costo varia da un minimo di 7.072,90 ad un massimo di 15.140,76 euro, con un aumento medio dell’1,1% rispetto al 2016.

To Top