Economia

Fincantieri, niente accordo: slitta tutto a settembre. Padoan: “Proposta francese inaccettabile”

Fincantieri, niente accordo: slitta tutto a settembre. Padoan: "Proposta francese inaccettabile"

Fincantieri, niente accordo: slitta tutto a settembre. Padoan: “Proposta francese inaccettabile” (foto Ansa)

ROMA – Fincantieri-Stx, l’accordo non c’è e slitta tutto al 27 settembre, quando i presidenti del Consiglio di Francia e Italia, Emmanuel Macron e Paolo Gentiloni, si incontreranno a Lione, al vertice dei due Paesi.

Il ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan, ha ribadito che Roma non accetta di cedere la maggioranza dei cantieri Saint Nazare: “Abbiamo constatato che tra Italia e Francia permangono differenze che non si sono sanate, noi rimarremo fermi. È stato stabilito che ci sarà tempo fino al 27 settembre, vedremo se potremo colmarle”, ha spiegato. E l’omologo francese, Bruno Le Maire, ha sottolineato il concetto: “Opinioni diverse, ma troveremo una soluzione adeguata”.

Di “posizioni distanti” ha parlato anche l’altro ministro presente all’incontro, quello dello Sviluppo Economico, Carlo Calenda: “Per creare un grande gruppo occorre fiducia reciproca. La premessa è raggiungere una conclusione che rispetti gli accordi su Stx”.

Per Le Maire “l’interesse è quello di continuare a negoziare con l’Italia, che resta un nostro grande partner, soprattutto nel settore dei cantieri navali.

La Francia ha deciso di esercitare il suo diritto di prelazione nell’affare Fincantieri-Stx per l’acquisto di una quota di maggioranza dei cantieri di Saint Nazaire per avere “più tempo” per valutare la situazione, ha spiegato il ministro francese. “Quello che vogliamo è proteggere gli interessi francesi”, ha ribadito Le Maire.

To Top