Blitz quotidiano
powered by aruba

Gb. Torna la 50nne mitica locomotiva ”Flying Scotsman”

Tornera' a sfrecciare sulle rotaie a febbraio - a oltre 50 anni dal suo 'pensionamento' - la mitica Flying Scotsman: locomotiva britannica progettata negli anni '20 che nel 1934 fu la prima a consentire a un treno di abbattere il muro delle 100 miglia all'ora di velocita'. Il progetto di restauro, avviato nel 2006, e' ormai compiuto, annuncia la Bbc.

GB, LONDRA – Tornera’ a sfrecciare sulle rotaie a febbraio – a oltre 50 anni dal suo ‘pensionamento’ – la mitica Flying Scotsman: locomotiva britannica progettata negli anni ’20 che nel 1934 fu la prima a consentire a un treno di abbattere il muro delle 100 miglia all’ora di velocita’. Il progetto di restauro, avviato nel 2006, e’ ormai compiuto, annuncia la Bbc.

Non resta che ridipingerne la livrea di verde, il colore che ne rese celebre l’epopea, prima di rimetterla in movimento e inaugurarne la rinascita. La presentazione e’ prevista il 10 febbraio nella stazione londinese di King’s Cross, da dove la Flying Scotsman partira’ poi alla volta di un nuovo viaggio celebrativo verso York, nel nord dell’Inghilterra.

Protagonista dell’esibizione di Wembley del 1924, orgoglio delle realizzazioni dell’Impero Britannico, la regina delle locomotive fu la prima a percorrere la tratta Londra-Edimburgo e rimase in servizio fino al 1963, percorrendo in totale due milioni e mezzo di miglia.

Divenne anche una star del cinema, apparendo in diversi film a cominciare da una pellicola del 1929 intitolata proprio ‘The Flying Scotsman’.

Nel ’63 fu rilevata dall’eccentrico miliardario Alan Pegler e destinata a una serie di giri promozionali in Usa e Australia, per essere poi messa definitivamente a riposo. Fino alla nuova resurrezione resa possibile dal restauro condotto da specialisti del National Railway Museum di York grazie a un progetto da 4,2 miliardi di sterline finanziato da una raccolta pubblica di fondi, da una donazione di Ric Branson e soprattutto da uno stanziamento del National Heritage Memorial Fund britannico. Adesso, dopo un periodo di esposizione nel museo di York, la ‘freccia verde’ riprendera’ il servizio attivo.