Blitz quotidiano
powered by aruba

Ikea garanzia, marcia indietro: non sarà più a vita, ma di 1 anno

STOCCOLMA – Ikea fa marcia indietro sulla garanzia: non sarà più a vita, come deciso due anni fa, ma durerà un solo anno. Dodici mesi per cambiare idea sul mobile acquistato e scegliere di cambiarlo. Un lasso di tempo normale per molti mobilifici, ma non per il colosso svedese, che anche su questa garanzia, come sui suoi prezzi low cost, aveva fatto una sorta di bandiera.

Le cronache degli ultimi tempi, però, avevano intaccato l’aura di affidabilità che circondava il marchio svedese. Soprattutto il caso delle cassettiere ritirate dopo la morte di ben sei bambini aveva fatto non poco discutere. E adesso arriva l’ultima decisione di abbreviare la durata della garanzia.

La notizia, sottolinea Andrea Tarquini su Repubblica, ha fatto subito il giro del mondo:

 

“Ikea ritira la sua promessa di felicità garantita”, scrive per esempio Die Welt, serio e influente giornale tedesco vicino al governo. Aggiunge Handelsblatt (il ‘Sole 24ore’ tedesco) citando una cliente di Ikea: “Ci avete mentito con faccia tosta”. Collera in rete e nel pubblico, eppure in nessun Paese del mondo libero esistono leggi che impongano il diritto a vita degli acquirenti alla sostituzione della merce comprata. Ikea in imbarazzo mette le mani avanti: “Mobili e oggetti di arredamento sono merci con cui si vive ogni giorno, che vengono usate ogni giorno, per cucinare vivere o dormire”. In altre parole: provare e non essere soddisfatti dell’acquisto è un conto, ma restituire e voler aver sostituito un letto usato dopo cinque o dieci anni è un altro.

“Del resto”, aggiungono i portavoce del colosso svedese, “oltre il 90 per cento delle richieste di sostituzione dell’acquisto ci arrivano entro meno di 90 giorni dall’acquisto stesso”. La risposta non convince in web. Risposte ironiche piovono: “Wow, ci avete messo due anni a capire che nessuno restituisce un divano dopo dieci anni?”, scrivono i clienti mettendo in tilt il sito del gigante.

 


TAG:

PER SAPERNE DI PIU'