Economia

Industria, produzione in crescita del 5,3% nel 2017

Industria, produzione in crescita del 5,3% nel 2017

Industria, produzione in crescita del 5,3% nel 2017

ROMA – La produzione industriale è salita del 5,3% rispetto a giugno 2016. Questi i dati dell’Istat, che mostrano il maggior incremento rilevato a partire dalla fine dello scorso anno. Il trend in aumento era già stato registrato a maggio 2017, con un incremento de 2,8% rispetto all’anno precedente. Su base mensile, la produzione industriale è salita dell’1,1% sia nella media del secondo trimestre rispetto al trimestre precedente sia a giugno 2017 rispetto a maggio. E ancora una volta l’Istat cerca di sgonfiare i risultati del governo.

I ricercatori dell’Istat hanno sottolineato che “continua la progressiva espansione tendenziale della produzione dell’industria iniziata da metà del 2016” e interrotta solo da un lieve calo a gennaio. Nella media dei primi sei mesi dell’anno la produzione aumenta del 2,2% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

A giugno, rispetto a maggio, mettono a punto variazioni congiunturali positive l’energia (+5,7% su mese), i beni intermedi e i beni di consumo (entrambi +1,3%) mentre segnano una variazione negativa i beni strumentali (-0,3%). Rispetto al 2016, invece gli indici corretti per gli effetti di calendario registrano “una crescita significativa per l’energia (+9,8%), aumentano in strumentali (+5,1%) e i beni intermedi (+4,0%)”, osserva l’istituto di statistica precisando che i beni strumentali sono l’unico raggruppamento che ha superato i livelli del 2010.

Per quanto riguarda i settori di attività, a giugno 2017 i comparti che registrano la maggiore crescita tendenziale sono quelli della produzione di prodotti farmaceutici di base e preparati farmaceutici (+18,5%), della fabbricazione di mezzi di trasporto (+13,6%), della fabbricazione di coke e prodotti petroliferi raffinati (+12,1%) e della fornitura di energia elettrica, gas, vapore ed aria (+10,8%). L’unico settore che registra una diminuzione è quello dell’industria del legno, della carta e stampa (-1,1%).

To Top