Economia

Lotto, aumenta la tassa sulle vincite

Lotto, dal primo ottobre aumenta la tassazione sulle vincite

Lotto, dal primo ottobre aumenta la tassazione sulle vincite

ROMA – Lotto, aumenta la tassa sulle vincite. Tasse più salate per chi vince giocando. Raddoppia al 12% la “tassa sulla fortuna”, mentre sale dal 6% all’8% il prelievo sulle vincite al Lotto. La tassa al 12% riguarda le vincite sopra i 500 euro e scatterà a partire dal primo ottobre 2017. Il Preu (prelievo erariale unico sulle slot machine) passa al 19%, mentre quello sulle videolotteries è fissato al 6%. L’agenzia AdnKronos fornisce i dettagli su questo incremento della tassazione contenuta nel decreto  legge 50/2017 coordinato con la legge di conversione 21 giugno 2017 n. 96 in tema di «Disposizioni urgenti in materia finanziaria, iniziative a favore degli enti territoriali, ulteriori interventi per le zone colpite da eventi sismici e misure per lo sviluppo».

All’articolo 6 (‘Disposizioni in materia di giochi’), secondo comma, si legge che “la ritenuta sulle vincite del lotto di cui all’articolo 1, comma 488, della legge 30 dicembre 2004, n. 311 è fissata all’otto per cento a decorrere dal 1° ottobre 2017”.

QUANTO DIVENTA – Poi, nel comma successivo, si aggiunge: “Il prelievo sulla parte della vincita eccedente euro 500 […] è fissato al 12 per cento, a decorrere dal 1° ottobre 2017”. Questo significa che – seguendo i vari rimandi di legge in legge, tra decreti precedenti e modificazioni e conversioni – nelle vincite fino a 500 euro la tassazione passa dal 6 all’8% mentre per la quota eccedente i 500 euro arriva al 12%.

QUANTO ERA – La ritenuta unica precedente – che resterà in vigore fino al prossimo 1 ottobre – era pari al 6% ed era stata stabilita dall’articolo 1, comma 488, della legge 30 dicembre 2004, n. 311 («Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato», ovvero la legge finanziaria 2005). (AdnKronos)

 

To Top