Blitz quotidiano
powered by aruba

Manovra: dal golf allo sci, saltano 28 articoli e commi

ROMA – Sforbiciata sulla manovra: dal golf allo sci saltano 28 micronorme. Il presidente della Commissione Bilancio di Montecitorio, Francesco Boccia, ha chiesto alla presidente della Camera Laura Boldrini di stralciare 28 tra articoli interi e commi giudicati troppo locali-settoriali o perchè trattasi di norme ordinamentali. Addio agli interventi a favore di Ryder Cup Europe (golf) e i Campionati di Sci Alpino 2021. Saltano anche l’esclusione di Anas dal blocco della spesa per incarichi di progettazione e le norme su Ilva.

La vera falcidia arriva sull’articolo 74 sotto il titolo piuttosto vago “Interventi diversi”: su 36 commi ne saltano in tutto 25. Tra questi, oltre allo sci, al golf, l’Ilva e l’Anas anche la riorganizzazione delle Soprintendenze speciali di Roma e Pompei. Via anche il comma 14, “che autorizza una spesa di 15 milioni di euro per il 2017, 20 milioni di euro per l’anno 2018, 15 milioni di euro per l’anno 2019 e 2 milioni di euro a decorrere dall’anno 2020, al fine di sostenere il progetto di localizzazione di apposito Centro dati nell’area della Manifattura Tabacchi di Bologna”.

Stop anche al comma 13, che interviene sulle garanzie che può rilasciare il Fondo di garanzia per i mutui relativi alla costruzione, all’ampliamento, all’attrezzatura, al miglioramento o all’acquisto di impianti sportivi. Via l’articolo 62, con disposizioni in materia di esecuzione forzata in caso di contenzioso seriale e in materia di videoconferenza e l’articolo 64, comma 2, che riconosce al comune di Lecce la somma di 8.52 milioni di euro nell’anno 2017, in attuazione della sentenza del Consiglio di Stato n. 1291 del 12 marzo 2015, e la somma di 2,8 milioni di euro nell’anno 2018.


TAG: , ,