Blitz quotidiano
powered by aruba

La manovra cancella la lira: non si può più cambiare in euro

ROMA – Con la manovra scompare la lira. Non sarà più possibile convertire in euro vecchie banconote e monete. La manovra sul tavolo del Consiglio dei ministri stabilisce la prescrizione anticipata delle lire in circolazione a favore dell’Erario.

“Le banconote, i biglietti e le monete in lire ancora in circolazione – è scritto nel testo – si prescrivono a favore dell’Erario con decorrenza immediata per essere riassegnate al Fondo ammortamento dei titoli di Stato”. Nel passaggio dalla lira all’euro era stato previsto che chi è in possesso di lire può recarsi, fino al 28 febbraio 2012, presso la Banca d’Italia per avere il controvalore in euro delle banconote in suo possesso.

Ora, si stabilisce invece la prescrizione immediata delle lire ancora in circolazione a beneficio dell’erario. Il totale, secondo i dati della Banca d’Italia di maggio 2010, ammonta a 1,3 miliardi di euro.


PER SAPERNE DI PIU'

*campi obbligatori

2 commenti a “La manovra cancella la lira: non si può più cambiare in euro”