Blitz quotidiano
powered by aruba

Microsoft compra Linkedin. Costo totale: 26,2 mld di dollari

NEW YORK – Microsoft si appresta a comprare Linkedin. L’operazione è valutata in 26,2 miliardi di dollari. Lo riferisce il Wall Street Journal.

L’accordo prevede che Microsoft paghi per il social media che mette in contatto professionisti 196 dollari ad azione. In un comunicato Microsoft sottolinea come Linkedin “manterrà il suo brand,la sua cultura e la sua indipendenza”.

Spiega Marco Valsania sul Sole 24 Ore:

LinkedIn, fondata nel 2002 e che oggi vanta oltre 430 milioni di utenti nel mondo, in aumento del 19% nell’ultimo anno, è uno dei pionieri dei social network. I suoi servizi sono rivolti sia ai consumatori che alle aziende, in grado di cercare e trovare personale qualificato attraverso i suoi servizi.

Jeff Weiner, favorevole alla fusione, rimarrà amministratore delegato di LinkedIn, riportando direttamente a Nadella. Come si legge in una nota, LinkedIn «manterrà il proprio brand distintivo, cultura e indipendenza». Reid Hoffman, presidente, cofondatore e azionista di controllo di LinkedIn, e lo stesso Weiner «sostengono completamente la transazione», la cui chiusura è attesa nel corso dell’anno solare e che avviene interamente in contanti. Microsoft, da tempo a caccia di acquisizioni ma finora legata a nomi minori quali Salesfoce.com, ha fatto sapere che finanzierà l’operazione attraverso l’emissione di nuovi titoli del debito.

«La squadra di LinkedIn ha fatto crescere un business fantastico che collega i professionisti a livello globale – ha dichiarato il chief executive di Microsoft Nadella – Assieme possiamo accelerare la crescita del gruppo». Weiner da parte sua ha sottolineato l’importanza e il nuovo potenziale della combinazione tra «i servizi cloud di Microsoft e il network di LinkedIn» su scala globale. Hoffman ha parlato di «momento di rifondazione» per la società da lui creata 13 anni or sono. I vertici di LinkedIn hanno previsto cambiamenti minimi nelle attività del gruppo.