Economia

Mps: 5500 esuberi, 600 filiali chiuse. Salvati azionisti e obbligazionisti junior

Mps: 5500 esuberi, 600 filiali chiuse. Salvati azionisti e obbligazionisti junior

Mps: 5500 esuberi, 600 filiali chiuse. Salvati azionisti e obbligazionisti junior

ROMA – Mps: 5500 esuberi, 600 filiali chiuse. Salvati azionisti e obbligazionisti junior. Monte dei Paschi è salva e entro luglio lo Stato diventerà il primo azionista con il 70%. Dopo sei mesi di trattative l’Unione europea ha dato il via libera all’ingresso pubblico nel capitale della banca più antica del mondo che sarà quindi oggetto di una ricapitalizzazione precauzionale da 8,1 miliardi: 5,4 miliardi dei quali in capo al Tesoro, il resto dalla conversione dei bond subordinati nel rispetto del burden sharing.

Sono 5.500 gli esuberi nel gruppo Mps previsti dal piano di ristrutturazione 2017-2021. Di questi, 4.800 attraverso l’attivazione del fondo di solidarietà. Le filiali da chiudere sono circa 600: dalle 2000 del gruppo nel 2016 a 1400 nel 2021.

Il contributo di azionisti e obbligazionisti junior, che consente appunto di limitare i costi per i cittadini, sarà di 4,3 miliardi ma per la clientela retail ci sarà un rimborso al 100%, come già previsto con il decreto ‘salva-risparmio’ di Natale. Agli obbligazionisti sarà proposto di ricevere azioni che saranno a loro volta riacquistate dallo Stato fino a un massimo di 1,5 miliardi. In cambio gli investitori retail riceveranno dal Monte obbligazioni garantite, quindi più protette, per un valore pari all’investimento iniziale.

To Top