Economia

Partecipate, nomine: chi è Luigi Ferraris, il nuovo capo azienda di Terna

Nomine: chi è Luigi Ferraris, il nuovo capo azienda di Terna

Nomine: chi è Luigi Ferraris, il nuovo capo azienda di Terna

ROMA – Luigi Ferraris, già direttore finanziario di Poste Italiane, sarà il nuovo amministratore delegato di Terna, al posto di Matteo Del Fante, che diventerà Ad di Poste italiane. Catia Bastioli è confermata presidente.

Cassa depositi e prestiti, in vista dell’assemblea di Terna, il 27 aprile, ha designato le seguenti liste di candidati. Consiglio di Amministrazione: Catia Bastioli, Luigi Ferraris, Elena Vasco, Yunpeng He, Fabio Corsico e Stefano Saglia. Vasco, Corsico e Saglia sono candidati in possesso dei requisiti di indipendenza ai sensi del Testo Unico della Finanza e del Codice di Autodisciplina delle Società Quotate.

Nato a Legnano (MI) nel 1962, Luigi Ferraris, nuovo a.d. di Terna, arriva nella società che gestisce le reti elettriche su nomina dell’azionista Cdp dopo una lunga esperienza nei principali gruppi industriali e finanziari del paese.

Conseguita la laurea in Economia e Commercio a Genova, infatti, il suo percorso professionale comincia all’interno del settore Auditing di Price Waterhouse nel 1988. Successivamente ricopre diverse posizioni manageriali internazionali in Agusta, Piaggio VE e SasibBeverage e nel 1996 approda ad Elsag Bailey Process Automation, società del gruppo Finmeccanica, in qualità di Area Controller Europa. Due anni dopo viene nominato CFO di Elsacom. Nel 1999 entra in Enel dove resterà fino al 2015, svolgendo diversi incarichi in ambito finanziario, gestionale e dirigenziale all’interno della holding e delle controllate del gruppo.

Nel 2004 viene quindi nominato Responsabile della Pianificazione e Controllo di Gruppo Enel e l’anno successivo promosso Direttore della Funzione Amministrazione, Pianificazione e Controllo. Dal 2009 al 2014 Ferraris, in qualità di Chief Financial Officer (CFO) ha modo di occuparsi della gestire di tutte le attività di finanza straordinaria e M&A, e tra queste l’aumento di capitale (8 miliardi nel 2009), l’integrazione di società spagnole, slovacche e russe acquisite in quegli anni dalla multinazionale nonché la quotazione di Enel Green Power, di cui diventa Presidente nel 2009. Diventa quindi responsabile Enel per l’America Latina.

Nel 2015 assume l’incarico di CFO di Poste, guidata da Francesco Caio. Ferraris affianca alla carriera di manager anche l’attività di docenza e ricerca: attualmente insegna Corporate Strategy presso il Dipartimento di Economia dell’Università “Luiss Guido Carli” di Roma.

To Top