Economia

Nuovi voucher al via dal 10 luglio. Saranno acquistabili online sul sito Inps

Nuovi voucher al via dal 10 luglio. Saranno acquistabili online sul sito Inps

Nuovi voucher al via dal 10 luglio. Saranno acquistabili online sul sito Inps

ROMA – Nuovi voucher al via dal 10 luglio. Saranno acquistabili online sul sito Inps. Con una nota dell’ufficio stampa, il Governo ha comunicato che i nuovi “voucher” partiranno dal 10 luglio prossimo. L’Inps provvederà a inoltrare la circolare dedicata il 30 giugno per illustrare le nuove procedure e varerà il 10 luglio la piattaforma telematica che non consentirà, a questo riguardo, l’insorgenza di abusi o di rapporti lavorativi irregolari.

La disciplina riveduta e corretta prevede disposizioni comuni, come il tetto di 2500 euro annuo per il committente, e disposizioni differenti a seconda che il lavoro occasionale sia utilizzato da persone fisiche o da datore di lavoro che può essere l’impresa, il professionista, la pubblica amministrazione. I voucher sono acquistabili online.

Ogni lavoratore avrà diritto ad incassare non più di 5.000 euro netti in un anno, ma solo fino a 2.500 dallo stesso committente, che sommando quanto erogato a tutti i lavoratori utilizzati, non potrà superare quota 5.000 euro. I committenti che non rientrano nella categoria “famiglie”, dovranno comunicare all’Inps il ricorso al voucher prima del suo utilizzo. Il lavoratore potrà entrare nel sito predisposto per confermare il voucher e impedire al datore di lavoro di annullare successivamente la comunicazione.

La “colpa” principale dei vecchi voucher è stata infatti quella di rendere possibile un ricorso irregolare al lavoro occasionale, con i committenti che, ad esempio, “tenevano in tasca” i buoni e li utilizzavano solo a posteriori in caso di un controllo, oppure venivano dichiarate meno ore di quelle effettivamente lavorate, o, ancora, l’impiego di un lavoratore occasionale veniva notificato come da procedura ma poi veniva cancellato anche se invece era stato svolto, evitando così di pagare (interamente) quanto dovuto. (Matteo Prioschi, Il Sole 24 Ore)

 

To Top