Blitz quotidiano
powered by aruba

Parmigiano Reggiano bond: una forma di formaggio a garanzia

Parmigiano Reggiano: un mimi-bond dell'azienda 4 Madonne. Cedola fissa annua al 5%, a garanzia una bella forma del prezioso formaggio

ROMA – Parmigiano Reggiano, una garanzia. In effetti, un mini-bond garantito da forme di Parmigiano Reggiano è l’ultima novità in campo finanziario. Accade nel Modenese, dove la cooperativa 4 Madonne Caseificio dell’Emilia, produttrice di 75.000 forme all’anno del pregiato Parmigiano Reggiano, ha ideato questa modalità di garanzia per il titolo emesso, con scadenza a gennaio 2022.

La cedola fissa annua è del 5%. Proprio per questo suo valore elevato è destinata unicamente agli investitori professionali. I due istituti che hanno organizzato l’operazione sono la Pairstech Capital Management LlP – arranger – e Frame capital Uk – co-arranger – e hanno individuato nelle forme prodotte la garanzia reale. Le forme conservate nelle sedi della cooperativa hanno un valore del 120% del titolo emesso.

Il Minibond consentirà anche di aumentare la stagionatura delle forme. I fondi derivanti dall’emissione delle obbligazioni verranno utilizzati a supporto del piano di valorizzazione ed espansione commerciale, oltre che ad un riequilibrio delle fonti di finanziamento della Cooperativa.

Si tratta di un pegno di tipo rotativo, quindi mano a mano che le forme arrivano alla stagionatura desiderata saranno vendute e sostituite da altre forme più «giovani». Sotto questo aspetto, sottolineano dall’azienda, il minibond servirà anche a consentire di aumentare la stagionatura del parmigiano in modo da poterne aumentare i margini di guadagno. (Maximilian Cellino, Il Sole 24 Ore)