Economia

Partecipate statali, nomine: Profumo a Leonardo, alle Poste Del Fante

Partecipate statali: Profumo a Leonardo, confermati Descalzi e Starace

Partecipate statali: Profumo a Leonardo, confermati Descalzi e Starace

ROMA – Sarà l’ex banchiere Alessandro Profumo a guidare Leonardo (ex Finmeccanica) nel prossimo triennio, al posto dell’attuale amministratore delegato Mauro Moretti. E’ così ufficializzato, dopo le voci degli ultimi giorni, il cambio di vertice più “pesante” nel lotto delle partecipate statali.

Si prepara a cambiare casacca anche Matteo del Fante, che dall’attuale posizione in Terna andrà ad assumere la guida di Poste Italiane, in luogo di Francesco Caio. Al suo posto nella spa dei tralicci andrà Luigi Ferraris, mentre Catia Bastioli sarà confermata presidente.

Di conferme si parla invece per quanto riguarda l’Eni e l’Enel. Nel caso del Cane a Sei Zampe, Claudio Descalzi è stato confermato a capo dell’azienda petrolifera con Emma Marcegaglia alla presidenza. Nella società elettrica si ripropone il tandem con Patrizia Grieco alla presidenza e Francesco Starace alla guida operativa.

Per i vertici di Enav il Tesoro indica Roberta Neri, che è l’attuale a.d., e Roberto Scaramella come presidente. Scaramella, ex Ala e Meridiana, si prepara a sostituire Ferdinando Franco Falco Beccalli, che incassa i ringraziamenti del Tesoro “per l’impegno profuso in questi anni e per aver assistito l’amministratore delegato nel processo di quotazione della società”. Confermati in lista Maria Teresa Di Matteo, Nicola Maione e Mario Vinzia. La new entry è Giuseppe Acierno.

In una nota, il Ministero dell’Economia ha infatti annunciato le liste che verranno depositate nelle partecipate Enav, Enel, Eni, Leonardo, Poste Italiane per il rinnovo degli organi sociali, che verranno nominati dalle assemblee di approvazione dei bilanci 2016: si comincia con Eni il 13 aprile, poi toccherà alle altre con Leonardo nella prima metà di maggio.

To Top