Economia

Pensioni, Ape: tasso prestito banche fisso al 2,75%. Conviene far subito la richiesta

Pensioni, Ape: tasso prestito banche fisso al 2,75%. Conviene far subito la richiesta

Pensioni, Ape: tasso prestito banche fisso al 2,75%. Conviene far subito la richiesta

ROMA – Pensioni, Ape: tasso prestito banche fisso al 2,75%. Conviene far subito la richiesta. “Nei prossimi giorni saranno presentati i decreti per l’attuazione dell’Ape, l’anticipo pensionistico. Lo ha affermato il ministro del Lavoro e delle Politiche sociali, Giuliano Poletti, al termine dell’incontro con Cgil, Cisl e Uil. Alla domanda se, quindi, saranno rispettati i tempi previsti per la partenza dell’Ape il prossimo primo maggio, il ministro ha risposto ” noi stiamo lavorando per fare in modo che i decreti consentano l’entrata in vigore il primo maggio”.

Ape volontario, tasso prestito al 2,75%. Uno dei nodi da sciogliere era quanto bisogna riconoscere di interessi alle banche sul prestito per chi farà richiesta di anticipo pensionistico volontario. Come spiega Il Sole 24 Ore, è stato trovato l’accordo con le banche che aderiscono alla convenzione sul valore di riferimento: il tasso annuo nominale (Tan) è stato fissato al 2,75%. Si tratta di un tasso fisso, che vale per tutta la durata del prestito.

Conviene far subito richiesta. Il tasso quindi è fisso ma ogni tre mesi verrà aggiornato agli andamenti del mercato.

Di conseguenza, se si dovesse confermare l’attuale andamento di aumento, seppure lieve, dei tassi (il rendimento del BtP decennale, ad esempio, è salito del 30% negli ultimi quattro mesi), diventa conveniente fare subito richiesta di accesso all’anticipo pensionistico perché i primi a ottenerlo probabilmente spunteranno interessi più vantaggiosi. (Il Sole 24 Ore)

To Top