Blitz quotidiano
powered by aruba

Pensioni: cala aspettativa vita ma età ritiro non scenderà

ROMA – Pensioni: cala aspettativa vita ma età ritiro non scenderà. La notizia, imprevista e preoccupante, dell’improvviso calo della speranza di vita, avrebbe dovuto almeno far contenti sul piano previdenziale. Il meccanismo attuariale che stabilisce per uomini e donne la soglia minima del ritiro dal lavoro viene aggiornato ogni tre anni (d’ora in poi ogni 2) considerando proprio l’oscillare dei dati sull’aspettativa di vita.

Più cresce, meglio è per tutti, tranne che in pensione ci andrai un po’ più tardi. Oggi, per esempio, il limite è il risultato dello spostamento da 66 anni e 3 mesi a 66 anni e 7 mesi, perché nel triennio chiuso al 2014 anche la vita degli italiani si è allungata di 120 giorni. Nel frattempo, a sorpresa, i dati più aggiornati sulla speranza di vita, ci informano su un calo nel 2015 di due mesi per gli uomini (80,1 da 80,3), di tre mesi per le donne (84,7 da 85).

Una circostanza talmente imprevista da non essere nemmeno contemplata in termini normativi, al punto che il pilota automatico attuariale sembra proprio non abilitato alla marcia indietro, ovvero ad abbassare l’età della pensione in corrispondenza con il calo dell’aspettativa di vita. Che in ogni caso, per chi andrà in pensione dal 2021, non può incidere più di tanto visto che la Ue raccomanda un’età pensionistica non inferiore ai 67 anni. Andrea Bassi e Luca Cifoni sul Messaggero segnalano la questione sulla quale si stende più di un’ombra interpretativa.

Dunque quel traguardo intermedio (67 anni nel 2021) dovrà comunque essere rispettato, indipendentemente dagli andamenti demografici. Chi è convinto, al di la delle norme, che il sistema vada rivisto, è il presidente della Commissione lavoro della Camera Cesare Damiano. «Vanno superati i dogmi dei liberisti», dice, «dovremmo avere meccanismi che consentono di adattare le regole a situazioni non previste. Altrimenti», chiosa, «è un furto ai danni dei pensionati». (Andrea Bassi, Luca Cifoni, Il Messaggero)

 

 

 

 

 


TAG: , ,