Economia

Pensioni. Il ministro Poletti smentisce interventi: “L’età pensionabile resta 66 anni e 7 mesi”

Pensioni. Il ministro Poletti smentisce interventi: "L'età pensionabile resta 66 anni e 7 mesi"

Pensioni. Il ministro Poletti smentisce interventi: “L’età pensionabile resta 66 anni e 7 mesi”

ROMA – Pensioni. Il ministro Poletti smentisce interventi: “L’età pensionabile resta 66 anni e 7 mesi”. “Non abbiamo allo studio alcun provvedimento, di nessun tipo”. Così il ministro del Lavoro, Giuliano Poletti, a chi gli chiedeva di possibili variazioni dell’età pensionabile, in connessione con l’aspettativa di vita, dopo alcune indiscrezioni di stampa, a margine di un convegno della Fnp Cisl.

Al momento quindi non c’è un intervento già definito, anche se, secondo una legge del 2010, entro la fine di quest’anno si dovrebbe procedere all’adeguamento per l’età della pensione (oggi 66 anni e 7 mesi) alla speranza di vita. Il dato sull’aspettativa deve essere fornito dall’Istat, che per adesso non avrebbe ancora comunicato l’informazione.

Gli eventuali nuovi parametri scatterebbero comunque dal 2019. L’adeguamento deve passare per un provvedimento direttoriale del ministero dell’Economia di concerto con quello del Lavoro.

 

To Top