Economia

Pensioni. Poletti: “Ape volontaria dovrebbe partire a settembre”. Stoccata alla riforma Fornero

Pensioni. Poletti: "Ape volontaria dovrebbe partire a settembre". Stoccata alla riforma Fornero

Pensioni. Poletti: “Ape volontaria dovrebbe partire a settembre”. Stoccata alla riforma Fornero

ROMA – Pensioni. Poletti: “Ape volontaria dovrebbe partire a settembre”. Stoccata alla riforma Fornero. L’Ape volontaria dovrebbe essere pronta, “utilizzabile”, per “i primi giorni di settembre”. Così il ministro del Lavoro, Giuliano Poletti, ospite del video forum su Repubblica.it.

In attesa che sia sciolta la riserva (c’è uno spiraglio per ridurre le penalizzazioni), il ministro ha usato il condizionale, ricordiamo ai lettori cosa prevede l’Ape volontaria o anticipo finanziario a garanzia pensionistica. I lavoratori con almeno 63 anni di età e 20 anni di contributi, che maturino il diritto alla pensione di vecchiaia entro tre anni e sette mesi, possono accedere al prestito erogato da una banca in quote mensili per 12 mensilità garantito dalla pensione di vecchiaia che il beneficiario otterrà alla maturazione del diritto. Dura minimo sei mesi e fino alla maturazione del diritto alla pensione di vecchiaia. Non è richiesta la cessazione dell’attività lavorativa.

Il ministro Poletti è tornato anche sulle politiche di austerità criticando l’impianto dei correttivi introdotti dalla riforma Fornero. “Considero sbagliate”, ha dichiarato Poletti, le politiche di austerità che “hanno innalzato seccamente, di 5 anni, l’età del pensionamento”, ciò ha creato un ‘muro’ all’ingresso dei giovani nel mercato del lavoro. Alla domanda se allora non condividesse la riforma Fornero, Poletti risponde: “doveva essere fatta in maniera diversa, serviva gradualità”.

To Top