Economia

Poste Italiane rimborsa tutti gli investitori del Fondo immobiliare Irs

Poste Italiane rimborsa tutti gli investitori del Fondo immobiliare Irs

Poste Italiane rimborsa tutti gli investitori del Fondo immobiliare Irs

ROMA – Gli investitori del Fondo Immobiliare Irs saranno rimborsati da Poste Italiane. Questa l’iniziativa di tutela che Poste ha messo in atto per i propri clienti che nel 2003 hanno acquistato le quote scadute il 31 dicembre 2016. Francesco Caio, amministratore delegato di Poste Italiane, la mattina del 18 gennaio ha annunciato l’attuazione del piano di tutela per i propri clienti a partire dal prossimo aprile 2017.

L’iniziativa ha lo scopo di consentire ai clienti di Poste Italiane di recuperare la differenza tra quanto investito originariamente (2.500 euro a quota), inclusivo dei proventi e dei rimborsi anticipati percepiti durante la vita del Fondo, e quanto sarà da loro incassato con il “Valore Intermedio di Liquidazione” del Fondo. Per gli ottantenni inoltre è previsto accredito in conto corrente. Agli altri invece sarà proposta sottoscrizione Polizza Vita Ramo I, appositamente ideata e senza alcuna spesa, in cui versare le somme liquidate dal fondo. Alla Polizza, la cui durata è di 5 anni, Poste aggiunge un contributo integrativo per il recupero di tutto il capitale originariamente investito nel fondo IRS.

Il rimborso dunque sarà integrale e diretto per quanti hanno compiuto 80 anni entro il 31 dicembre 2016, una polizza vita della durata di 5 anni tesa a coprire le perdite subite per tutti gli altri investitori. L’obiettivo dell’azienda, sottolinea una nota è

“consolidare il rapporto storico che intrattiene con i propri clienti, fondato sulla fiducia e sulla trasparenza. L’iniziativa ha lo scopo di consentire ai clienti di Poste Italiane di recuperare la differenza tra quanto investito originariamente (2.500 euro a quota), inclusivo dei proventi e dei rimborsi anticipati percepiti durante la vita del Fondo, e quanto sara’ da loro incassato con il ‘Valore Intermedio di Liquidazione’ del Fondo”.

Secondo l’amministratore delegato Francesco Caio,

“questa iniziativa, che riteniamo davvero significativa in questo particolare contesto di mercato, ha l’obiettivo di rafforzare il legame di fiducia che da sempre abbiamo con i risparmiatori. Scegliamo volontariamente, dopo averla a fondo studiata, di attivare una tutela per tutti i clienti di Poste che hanno investito nel Fondo Irs. Questa attività si inserisce nel percorso, avviato da tempo, di profonda trasformazione, mirato tra l’altro ad assicurare che i risparmiatori possano scegliere forme di investimento e risparmio nella piena consapevolezza delle prospettiva di ritorno e di rischio. A questo scopo”, afferma, “abbiamo investito e continueremo ad investire in formazione e tecnologie per erogare attivita’ di consulenza guidata a tutela dei nostri clienti”.

L’iniziativa di tutela sarà avviata nel mese di aprile 2017, una volta effettuato dalla Sgr il rimborso intermedio di liquidazione del Fondo. La proposta è stata illustrata alle Associazioni dei Consumatori riconosciute dal Cncu ed è stata integrata dall’istituzione, su proposta delle associazioni, di una commissione di conciliazione paritetica. (AGI) Poste: definita operazione per tutelare chi ha investito nel fondo Irs Per permettere ai clienti il recupero dell’intero capitale

To Top