Blitz quotidiano
powered by aruba

Poste: utile netto nove mesi sale a 807 mln euro, +29,7%

ROMA – Poste: utile netto nove mesi sale a 807 mln euro, +29,7%. Il Board di Poste Italiane ha approvato il bilancio dei primi nove mesi dell’anno, che si è chiuso con un utile netto in rialzo del 29,7% a 807 milioni di euro rispetto ai 622 milioni dello stesso periodo dell’anno scorso. Lo rende noto l’azienda, aggiungendo che il fatturato è salito del 7,6% a 25,7 miliardi di euro, mentre l’utile operativo è aumentato del 28,6% a 1,196 miliardi di euro.

“Nell’ultimo trimestre proseguiremo su un percorso di consolidamento dei risultati e, come negli esercizi precedenti, verranno accantonati i costi per il processo di trasformazione a piano per il 2017”. E’ il commento di Francesco Caio, a.d. e d.g. di Poste Italiane, in merito ai risultati dei primi nove mesi.

“Ad un anno dalla quotazione Poste Italiane chiude i primi nove mesi del 2016 con risultati in netta crescita di fatturato e margini, accelerando nel processo di sviluppo e innovazione che abbiamo definito nel piano industriale. Sono risultati che confermano la validità delle nostre scelte strategiche e la capacità del Gruppo di attuarle con efficacia nell’ambito del profondo processo di cambiamento avviato e che pongono basi molto robuste per ulteriori possibilità di sviluppo e crescita sia organica che attraverso alleanze e acquisizioni”, ha proseguito Caio.

A fine settembre sono 4.800 i dipendenti di Poste che hanno firmato per i prepensionamenti volontari. La cifra è stata annunciata durante la conference call in cui l’azienda ha illustrato i conti dei primi nove mesi dell’anno.