Blitz quotidiano
powered by aruba

Prezzi carburante in salita: aumentano diesel e benzina

Carburante, prezzi in salita per diesel e benzina dopo il rincaro del costo del petrolio al barile del 18 febbraio. Eni ritocca i prezzi consigliati

ROMA – Il prezzo del carburante torna a salire in Italia con l’aumento del costo del petrolio a barile, che il 19 febbraio è nuovamente sceso a quota 30,35 dollari dopo il picco di 31 dollari a barile raggiunto il 18 febbraio. Un rincaro che ha visto nella giornata di venerdì i prezzi di listino di diesel e benzina salire di 2 e 1 centesimo al litro.

Il Messaggero scrive che Eni ha mosso al rialzo i prezzi raccomandati del carburante e cita le rilevazioni fatte da Quotidiano Energia aggiornate al 18 febbraio:

“Più in dettaglio, in base all’elaborazione di “Quotidiano Energia” dei dati alle 8 di ieri comunicati dai gestori all’Osservaprezzi carburanti del Mise, il prezzo medio nazionale praticato in modalità self della verde si attesta a 1,374 euro/litro, con i diversi marchi che vanno da 1,369 a 1,423 euro/litro (no-logo 1,356).

Per il diesel si rileva invece un prezzo medio pari a 1,183 euro/litro, con le compagnie che passano da 1,186 a 1,222 euro/litro (no-logo a 1,162). Quanto al servito, per la benzina il prezzo medio praticato è di 1,471 euro/litro, con gli impianti colorati che vanno da 1,426 a 1,540 euro/litro (no-logo a 1,386), mentre per il diesel la media è a 1,283 euro/litro, con le compagnie da 1,236 a 1,347 euro/litro (no-logo a 1,193). Il Gpl, infine, va da 0,532 a 0,572 euro/litro (no-logo a 0,534), conclude la nota”.


PER SAPERNE DI PIU'