Blitz quotidiano
powered by aruba

Renault ritira Zoé: difetto a freni per oltre 10mila veicoli

ROMA – Un difetto nei freni nella Renault Zoè, l’auto elettrica della casa automobilistica francese, ha portato al ritiro di oltre 10mila veicoli. Ad annunciare il ritiro delle vetture è la Renault in una nota diramata il 24 marzo. La società spiega che le auto devono essere ritirate per correre un rischio di usura precoce di un componente che trasporta liquido nei freni.

Le vetture coinvolte, spiega la società, sono state prodotte tra il 2012, anno di lancio della Zoé, e ottobre del 2014. Il ritiro avviene “a titolo preventivo”, dato che al momento non sono stati rilevati incidenti legati a questo problema.

Sui veicoli ritirati sarà effettuato un controllo del posizionamento dei meccanismi delle ruote anteriore e del componente dei freni che potrebbe generare il problema.

Se sarà rilevato un malposizionamento, il sistema sarà corretto e i pezzi sostituiti. L’intervento durerà al massimo quattro ore e mezza in caso di sostituzione completa, precisa ancora la casa automobilistica che ha prodotto fino ad oggi 42.300 Zoé, di cui oltre 19.000 lo scorso anno.

Già lo scorso gennaio la Renault aveva ritirato dal mercato 15 mila auto modello Espace 5 per anomalie sulle emissioni apparse durante una verifica della commissione del ministero dell’Ambiente francese partita dopo lo scandalo Volkswagen.