Economia

Ryanair cancella altri voli fino a marzo 2018: 400mila passeggeri a terra

Ryanair cancella altri voli fino a marzo 2018: 400mila passeggeri a terra

Ryanair cancella altri voli fino a marzo 2018: 400mila passeggeri a terra

ROMA – Ryanair rinuncia ad Alitalia e lascia a terra oltre 400mila passeggeri con la cancellazione di voli fino a marzo 2018. Lo ha annunciato la stessa compagnia aerea low cost, ricordando che i passeggeri coinvolti hanno già ricevuto una email che offre “voli alternativi o un pieno rimborso del biglietto. Hanno anche ricevuto un voucher da 40 euro (80 con il ritorno) che permetterà loro di prenotare un volo Ryanair fino a marzo 2018″. Lo stesso buono, secondo la compagnia, è stato offerto “anche ai 315 mila passeggeri i cui voli sono stati cancellati tra settembre e ottobre”. 

Gli aerei lasciati a terra, secondo quanto riportato dall’azienda in un comunicato stampa, saranno 25  a partire da novembre e dieci a partire da aprile 2018. Ryanair ha anche annunciato la sospensione di 34 rotte durante l’inverno.

Questa misura, si spiega nella nota, porterà ad una “leggera riduzione” del traffico per la compagnia per quest’anno e il prossimo: la crescita mensile dal 17 novembre al 18 marzo rallenterà dal 9% al 4%, mentre il traffico annuale attualmente di 131 milioni di passeggeri si ridurrà a 129 milioni, che rappresenta un +7,5% dallo scorso anno. Per la stagione estiva 2018, con la flotta che si ridurrà da 445 a 435 aerei, Ryanair prevede che il traffico al marzo 2019 rallenterà da 142 a 138 milioni di passeggeri (con un tasso di crescita del 7%).

La stessa compagnia nel suo comunicato stampa fa sapere le motivazioni che l’avrebbero spinta a questa decisione: “Riducendo in questo modo il numero dei propri voli, scrive la compagnia irlandese, Ryanair eliminerà i rischi di nuove cancellazioni e provvederà ad assumere i piloti necessari tra ottobre, novembre e dicembre”

 

 

 

To Top