Economia

Sciopero professori universitari: saltano gli esami di autunno

Sciopero professori universitari: saltano gli esami di autunno

Sciopero professori universitari: saltano gli esami di autunno

ROMA – Sciopero professori universitari: saltano gli esami di autunno. Sono in forse gli esami della prima sessione dopo l’estate: sarebbe la prima volta che gli studenti universitari italiani sono costretti a saltare un esame per colpa dei professori. Sono infatti più di 5mila tra prof e ricercatori di 79 università che hanno aderito allo sciopero annunciato attraverso una lettera al ministro dell’Istruzione Fedeli.

Rappresentano il 10% del corpo docente, hanno diverse rivendicazioni, a partire dal riconoscimento degli scatti di stipendio. Per protesta, dunque, i prof incroceranno le braccia dal 28 agosto al 31 ottobre 2017.

Sugli scatti degli stipendi denunciano un’inaccettabile discriminazione: sono bloccati nel quinquennio 2011-2015, ma mentre per tutti gli altri comparti vengono sbloccati dal 2015, per loro parte dal 2016. Inoltre chiedono che “il quadriennio 2011-2014 sia riconosciuto ai fini giuridici, con conseguenti effetti economici solo a partire dallo sblocco delle classi e degli scatti dal 1° gennaio 2015”.

“Verrà assicurata in ogni caso – si legge nella lettera – la tenuta di almeno un appello degli esami di profitto nell’ambito del periodo 28 agosto – 31 ottobre. Nelle sedi in cui i calendari degli esami prevedano un solo appello per gli esami in tale periodo, e questo cada nel periodo anzidetto, ci asterremo dal tenere tale appello, per la durata massima di 24 ore corrispondenti alla giornata fissata, ma chiederemo alle strutture degli atenei di competenza di fissare un appello straordinario dopo il quattordicesimo giorno dalla data del giorno dello sciopero”.

To Top