Economia

Scuola, sanatoria per 80mila precari. Via libera ai concorsi “light”

Scuola, sanatoria per 80mila precari. Via libera ai concorsi "light"

Scuola, sanatoria per 80mila precari. Via libera ai concorsi “light”

ROMA – Scuola, sanatoria per 80mila precari. Via libera ai concorsi “light”. La proposta del ministro dell’Istruzione accolta in Parlamento porterà alla stabilizzazione di circa 80mila insegnanti precari che a regime, entro cinque anni cioè, avranno finalmente una cattedra e diventeranno di ruolo. Si tratta di un piano pluriennale per dare stabilità al personale della scuola e una risposta agli studenti che attendono i prof in cattedra dal primo giorno.

Bandi ogni due anni, poi tre anni di specializzazione e la cattedra, nel frattempo una fase transitoria per dare il ruolo a supplenti in seconda fascia e neolaureati senza abilitazione: una manutenzione della legge (c’è chi parla di “colpo”) alla Buona scuola.

Parliamo del via libera all’iter dei decreti attuativi della legge Buona Scuola nelle commissioni Cultura di Camera e Senato. In queste ore è stato votato al Senato (relatore Claudio Martini, Pd) e depositato alla Camera (relatrice Manuela Ghizzoni, Pd) il parere su un decreto che la stessa Ministra Valeria Fedeli ha definito “fra i più importanti per la qualificazione del sistema e della professione docente”, quella sulla formazione iniziale e il reclutamento degli insegnanti della scuola secondaria.

La proposta è ancora soltanto un parere su cui dovrà esprimersi il Governo, ma permetterebbe di far proseguire l’iter di assorbimento delle Graduatorie ad esaurimento (a cui per legge ogni anno è riservato il 50% dei posti liberi su cui si fanno assunzioni) e soprattutto l’assunzione dei vincitori del concorso del 2016, anche derogando al limite del 10% dei posti messi a bando. Sarebbero assunti dove ci saranno posti e necessità. (Flavia Amabile, La Stampa)

 

To Top