Blitz quotidiano
powered by aruba

Usa, reddito medio sale del 5,2% nel 2015: primo rialzo dal 2007

NEW YORK – Il reddito medio familiare ricomincia a salire negli Stati Uniti e rispetto al 2015 è cresciuto del 5.2%. Un rialzo che rappresenta il primo segnale di fiducia negli Usa dal 2007, anno in cui la bolla del mercato immobiliare e dei mutui scoppiò facendo partire proprio dagli Stati Uniti la crisi economica globale che stiamo ancora scontando.

Il Wall Street Journal scrive che nell’indagine del Census Bureau per il 2015 è stato registrato il più alto guadagno annuo dal rilascio di tali dati, iniziato nel 1967. Il reddito medio delle famiglie nel 2015 passa da negativo a positivo, facendo registrare per la prima volta dopo 8 anni un vero e proprio guadagno. Le cifre infatti sono passate da 2800 dollari e 56500 dollari.

Un salto con un aumento del reddito familiare medio che prosegue, con il tasso di povertà ufficiale del 2015 che sarebbe sceso dal 13,5% di allora, un numero comunque in calo rispetto al 14,8% registrato lo scorso anno. Il risultato è che i redditi delle famiglie americane sono decisamente aumentati.

Si tratta di un simbolo della ripresa economica negli Usa che è pronta a tornare e che mostra come anche se il Paese sia riuscito, seppur timidamente, a sconfiggere la sua paura e le sue ansie e a vedere il sintomo di debole miglioramento. La strada da fare, per ritornare con la crescita in attivo, è ancora lunga.


PER SAPERNE DI PIU'