Economia

Voucher ancora validi solo per il bonus baby sitter, Inps conferma

Voucher ancora validi solo per il bonus baby sitter, Inps conferma

Voucher ancora validi solo per il bonus baby sitter, Inps conferma

ROMA – Voucher ancora validi solo per il bonus baby sitter, Inps conferma. L’Inps continuerà ad erogare i voucher baby sitting, fino a nuove indicazioni da parte del ministero del Lavoro. Lo fa sapere lo stesso Istituto nazionale di previdenza sociale, spiegando che, a seguito delle novità introdotte dal decreto legge del 17 marzo che non consente più l’acquisto dei voucher, ha chiesto al ministero del Lavoro e al Dipartimento politiche per la famiglia “se possa continuare a emettere voucher baby sitting (contributo asilo nido della legge 92/2012) oppure se debbano essere introdotti strumenti alternativi di erogazione del beneficio”.

“Tenuto conto della risposta pervenuta oggi, 30 marzo, l’Istituto, che aveva già modificato la procedura in modo da consentire l’emissione dei soli voucher baby sitting, continuerà a erogare il beneficio con questa modalità”, afferma l’Inps.

Il bonus asilo nido-baby sitter è stato introdotto dalla legge 92/2012 ed è stato applicato per la prima volta nel 2013 con scarso successo, ma è stato poi replicato negli anni successivi e pienamente sfruttato, arrivando a esaurire le risorse previste. Si tratta di un aiuto economico che può essere chiesto dalle mamme che si trovano negli undici mesi successivi al congedo obbligatorio di maternità. Per ogni mese di rinuncia al congedo parentale (il cui utilizzo è facoltativo) si ottiene un contributo di 600 euro al mese, per un massimo di 6 mesi (3 mesi per le autonome) da utilizzare per pagare la retta dell’asilo nido oppure la baby sitter. (Matteo Prioschi, Il Sole 24 Ore)

To Top