Blitz quotidiano
powered by aruba

Auto e smartphone “a lunga durata” con batterie litio-aria

ROMA – Smartphone e auto con un’autonomia fino a cinque volte superiore a quella attuale: potranno essere una realtà fra una decina di anni, ma sono finalmente realistiche grazie ai nuovi materiali capaci di accelerare le reazioni chimiche (catalisi) messi a punto nell’università del Texas a Dallas, in collaborazione con l’università di Seul, e descritti sulla rivista Nature Energy.

Questi materiali sono “una grande promessa per le batterie al litio-aria, ma nonostante i numerosi sforzi messi in campo negli ultimi anni in tutto il mondo, finora non si è arrivati a nessun passo in avanti concreto”, ha rilevato il coordinatore della ricerca, Kyeongjae Cho. Ma adesso, ha rilevato, “siamo davanti a un progresso davvero entusiasmante”, che ha dimostrato che il problema può essere risolto e ci sono speranze fondate che la ricerca in questo campo possa essere rivitalizzata verso sviluppi ulteriori”.

Le batterie litio-aria “respirano” l’ossigeno presente nell’aria per alimentare le reazioni chimiche che rilasciano elettricità ed è per questo motivo che vantano un potere energetico confrontabile a quello della benzina. Per migliorarne le prestazioni Zhao e Kyeongjae Cho hanno concentrato l’attenzione su un materiale catalizzatore solubile chiamato dimetilfenazina. Per i due ricercatori è un passo che potrebbe aprire le porte a ulteriori vantaggi tecnologici, anche se saranno necessari circa 10 anni perché le nuove batterie dalla super-durata siano disponibili per telefonini e automobili elettriche.