Blitz quotidiano
powered by aruba

Eni, partnership con Dhl: spedizioni in 50 stazioni di servizio

ROMA – In 50 Eni Station sarà possibile inviare e ricevere le proprie spedizioni DHL. Si tratta di un nuovo e importante servizio che sancisce l’avvio della partnership tra Eni e DHL Express e che è stato inaugurato oggi, 24 giugno, a Roma, presso la Eni Station di Via Laurentina.

Le stazioni di servizio coinvolte dall’iniziativa, per ora 50 ma che entro il prossimo biennio potranno raggiungere fino a 500 punti vendita, sono dislocate in Lazio, Lombardia, Piemonte e Veneto. Le Eni station ospiteranno i servizi offerti dai service point DHL con i relativi vantaggi, soprattutto in termini di sicurezza di localizzazione e ampia flessibilità di orario, elementi fondamentali per i consumatori in mobilità. Non sarà più necessario quindi farsi trovare a casa o in ufficio in attesa delle consegna, ma sarà il cliente a scegliere quando spedire e/o ritirare a seconda delle proprie necessità e abitudini. Il tutto in modo veloce, potendo contare su un luogo sicuro, sempre presidiato e comodo per la sosta in auto. Nell’ambito della partnership, inoltre, Eni e DHL hanno inaugurato una packstation DHL (armadi modulari automatici che consentono, tramite inserimento di codici, la spedizione o ricezione di merci in maniera autonoma 24 ore su 24) che sarà attiva presso la Eni Station di via Laurentina e ne installeranno prossimamente una seconda presso una Eni Station a Milano.

La partnership rappresenta un tassello importante per Eni nella strategia di evoluzione delle proprie stazioni di servizio verso aree di one-stop shopping e un grande passo avanti nella strategia retail walk, click & call di DHL, che da tempo sta investendo per avvicinarsi sempre più alle esigenze dei propri clienti.

Grazie all’intesa con DHL, Eni arricchisce la gamma di servizi offerti dalle proprie stazioni di servizio e consolida l’obiettivo di farle diventare non solo un punto di approvvigionamento, ma anche un luogo di interscambio, dove i consumatori possono concedersi una sosta utile e di qualità.

Grazie all’accordo con Eni, DHL Express rafforza la propria presenza sul mercato consumer andando incontro alla domanda crescente di utilizzatori sempre più attenti ed esigenti, ormai fruitori abituali dell’e-commerce e smart workers, che trarranno enorme vantaggio dal poter ritirare e spedire i propri acquisti dove vogliono e quando vogliono. La conferma che DHL sta guidando da leader la rivoluzione delle modalità di acquisto dei clienti sta nei fatti: i Service Point DHL dislocati sul territorio italiano sono quasi 1400, con l’obiettivo di raggiungere quota 2000 entro il 2016.


TAG: