Blitz quotidiano
powered by aruba

Renewables, progetti vincitori nella competizione sulle energie rinnovabili

ROMA – Obiettivo trovare nuovi progetti nel settore delle energie rinnovabili. Consentendo a giovani attori di poter sfoggiare il proprio talento e mettere in mostra le proprie idee. In questa ottica esiste “ReNEWables“, l’hackathon di Maker Faire Rome ed Eni, sponsorizzato da IBM e organizzato da Codetmotion con la collaborazione di PoliHub Milano, dedicato alle energie rinnovabili, che ha focalizzato le challenge sui temi dell’harvesting energetico.

Questi i progetti vincitori:

BeSafe, una tenda alimentata a energia solare grazie agli innovativi pannelli flessibili ultrasottili studiati da Eni, e quindi totalmente autosufficiente a livello energetico, dedicata al primo soccorso delle popolazioni coinvolte da calamità naturali. BeSafe può essere lanciata da aerei o droni, e agevolmente montata in breve tempo. I sensori alimentati dalla tecnologia solare sono in grado di comunicare ai soccorsi localizzazione, stato di salute dei suoi occupanti e numerose altre informazioni che li riguardano, oltre a garantirgli autonomia energetica fino a 6 giorni anche in condizioni di assenza di sole. La soluzione perfetta per garantire riparo in attesa che i soccorsi riescano a ripristinare i servizi minimi

Supernova: un progetto impiega i pannelli fotovoltaici LSC per realizzare tunnel solari, elementi architettonici destinati a convogliare la luce solare in ambienti nei quali non è possibile garantire illuminazione naturale. Supernova prevede, inoltre, di trasformare l’energia solare in energia elettrica che verrà accumulata e utilizzata per effettuare regolazioni ambientali (intensità luminosa, cromatica, termo-igrometrica), ma anche per alimentare ulteriori servizi di domotica (es. allarme)

Drops of Jupiter: si tratta di moduli idroponici domestici, piccole serre alimentate a tecnologia fotovoltaica LSC, con un’attenzione particolarmente alta al design dei suoi moduli, che ben si adatta alle esigenze di interior design proprie degli ambienti domestici.

I tre progetti potranno presentarsi al grande pubblico al CaterRaduno di Senigallia dal 4 al 9 luglio prossimo, in occasione del programma di eventi curato da Eni proprio presso La Rotonda a Mare della città marchigiana. Parteciperanno anche alla quarta edizione di Maker Faire Rome, con uno spazio dedicato all’interno dello stand Eni. Assegnato anche il premio speciale Maker Faire Rome 2016: 2.500 euro in buoni Amazon anch’esso andato a BeSafe che, più degli altri progetti, ha riassunto con efficacia un approccio maker a tutto tondo. Sempre a BeSafe anche il premio di IBM: l’acceso gratuito per tre mesi alla piattaforma di IBM Bluemix, affinché possano avvalersene per sviluppare il progetto in maggior dettaglio. Per tutti i team partecipanti, anche la possibilità di candidarsi al R.O.M.E. Prize di Maker Faire Rome: ben 100mila euro in palio per il miglior progetto maker con il più alto impatto sociale.

ReNEWAbles si è svolto sabato e domenica scorsi a Milano, in collaborazione con PoliHub di Milano, nei cui spazi ha trovato sede: 24 ore consecutive dedicate alle energie rinnovabili, con l’obiettivo di identificare soluzioni originali per l’utilizzo dei pannelli fotovoltaici organici e dei concentratori solari luminescenti, oltre a soluzioni relative all’harvesting intelligente di energia. ReNEWables è stato sponsorizzato da IBM, che ha offerto ai partecipanti l’accesso in trial gratuito per 30 giorni a Bluemix, la piattaforma cloud che mette a disposizione degli sviluppatori tutti i servizi necessari per realizzare applicazioni “cloud native”. L’organizzazione di ReNEWAbles è stata curate da Codemotion.

Per Maker Faire Rome ed Eni le rinnovabili sono il futuro dell’energia, la chiave che aprirà una nuova epoca energetica. Queste risorse non convenzionali diventano ancora più strategiche nell’aumento globale dei consumi energetici, poiché permettono di integrare le fonti fossili in modo sostenibile sul piano ambientale, economico e sociale. Eni è consapevole che il nodo da sciogliere è la loro competitività rispetto alle fonti energetiche tradizionali; ReNEWhable Hackathon è un momento di scouting di idee per valorizzare economicità e flessibilità delle soluzioni. La quarta edizione di “Maker Faire Rome – The European Edition”, il più grande evento sull’innovazione a livello europeo, si terrà alla nuova Fiera di Roma dal 14 al 16 ottobre. L’edizione 2015 fece registrare un successo notevole: oltre centomila partecipanti, più di mille progetti presentati, 511 conferenze e workshop organizzati, 40 Paesi coinvolti da tutti i Continenti, 600 giornalisti accreditati, tremila articoli e servizi pubblicati, 266mila visitatori del sito ufficiale Makerfairerome.eu con 84 partners ufficiali.