Energia

Terna e Jus Vitae Onlus insieme per “Fattoria Sociale”

Terna e Jus Vitae Onlus insieme per “Fattoria Sociale”

Terna e Jus Vitae Onlus insieme per “Fattoria Sociale”

ROMA – I terreni inutilizzati di una società, appositamente convertiti, si trasformano in una “Fattoria Sociale” diventando un’opportunità per i giovani in difficoltà assistiti da un’associazione benefica.

Ad un anno esatto dall’intesa formale Terna, la società presieduta da Catia Bastioli e guidata dall’amministratore delegato Matteo Del Fante, che gestisce la rete di trasmissione elettrica nazionale, inaugura e consegna all’Associazione Jus Vitae Onlus la prima struttura pronta per avviare attività agricole, sportive e ricettive economicamente autosostenibili. La proprietà si estende su 8 ettari di terreno nell’area di Partinico e rientra in un più ampio progetto per il riutilizzo dei terreni in grado di offrire un’opportunità lavorativa concreta per i giovani del luogo.

Quello di Partinico è infatti solo il primo degli interventi parte del progetto “Fattoria Sociale”, che interesserà un totale di 15 ettari nell’area di Partinico, Ciminna (Palermo) e Fulgatore (Trapani). La totalità dei terreni è stata ceduta proprio un anno fa con la firma del Protocollo d’Intesa tra Terna e Jus Vitae Onlus, guidata dal sacerdote Padre Antonio Garau, dando così il via ad un programma di coesione a scopo benefico tra mondo profit e no profit innovativo. Questo progetto, in particolare, nasce dalla volontà di Terna di promuovere e sperimentare una nuova visione di Responsabilità Sociale d’Impresa che si basa sulla realizzazione di qualcosa di concreto per le persone e il territorio, superando così il concetto di semplice beneficienza.

I terreni e le strutture della “Fattoria Sociale” sono state infatti appositamente predisposte per avviare un’impresa in grado di autosostenersi economicamente e creare posti di lavoro, diventando una reale opportunità per il territorio. La particolare valenza del progetto inoltre, in termini di benefici e innovazione, deriva dalla reciproca possibilità di crescita nata dall’incontro virtuoso tra mondo profit e no-profit. Con questo progetto Terna ha infatti scelto con determinazione di far coincidere un’esigenza aziendale, ovvero la gestione di terreni altrimenti inutilizzati, con la volontà di creare iniziative sociali sul territorio in cui opera.

L’innovativo progetto è stato localizzato in Sicilia in ragione dell’importanza che la Regione ricopre nell’ambito dell’attività della Società. Per lo sviluppo della rete elettrica dell’isola, la cui sicurezza è garantita 24 ore al giorno dai 200 tecnici della Società, è stato infatti predisposto un piano d’investimenti che vale oltre 1 miliardo di euro. Il progetto “Fattoria Sociale” si inserisce inoltre in un più ampio piano di iniziative che l’Azienda ha scelto di avviare in Sicilia, per contribuire, anche dal punto di vista sociale, alla crescita e alla valorizzazione di questi territori.

To Top