Blitz quotidiano
powered by aruba

I ‘peti’ delle mucche inquinano, ecco la soluzione: basta un po’ di origano

Tieniti aggiornato con Blitz quotidiano:

L’effetto serra? E’ colpa anche dell’enorme ‘peto’, o emissione di gas, se preferite, che quotidianamente producono mucche, capre, galline degli allevamenti mondiali. Un problema sempre più pressante in tempi di riscaldamento globale. E quindi che si fa? Niente di drastico, basta un po’ di origano. Il prezioso ingrediente pare sia un toccasana per ridurre i danni provocati dai turbamenti intestinali degli animali in questione.

Basta aggiungerne una spolverata nella dieta quotidiana delle mucche e si riducono le emissioni di metano del 40%. E’ la conclusione a cui è arrivato, dopo sei anni di studi, Alexander Hristov, professore di nutrizione e prodotti caseari dell’Università americana Penn State. Con l’energia risparmiata, ha calcolato lo studioso, si possono fare altre cose: per esempio produrre più latte: circa un litro in più per ogni mucca.

L’origano è poi decisamente economico e sano, una soluzione “green” che salverà il pianeta e la nostra salute. Oggi per risolvere il problema agli animali vengono somministrati antibiotici, che poi “inquinano” la carne che finisce nei nostri piatti.


PER SAPERNE DI PIU'

Un commento a “I ‘peti’ delle mucche inquinano, ecco la soluzione: basta un po’ di origano”