Blitz quotidiano
powered by aruba

Turchia, golpe. Soldato con mitra in redazione FOTO Occupati giornale Hurriyet e Cnn

Turchia, fallito golpe, occupati per qualche ora il giornale Hurriyet e la Cnn. Un gruppo di militari golpisti, a Istanbul, è arrivato in elicottero sul tetto del palazzo del Dogan Media Center dove hanno sede il quotidiano Hürriyet, nelle prime ore di sabato 16 luglio 2016, prendendo in ostaggio alcuni giornalisti e le guardie della sicurezza.

lò tenente che guidava il reparto invasore ha gridato ai suoi uomini:
“Non esitate a sparare”.
Chi cercava di continuare a produrre il giornale veniva minacciato:
“Smetti o ti spariamo”.
La  Cnn ha sospeso le trasmissioni per qualche ora.
Uno speaker turco ha poi ripreso il collegamento informando che i corridoi del palazzo erano sotto controllo da parte delle forze speciali della Polizia e che i militari che avevano occupato l’edificio erano stati ammanettati dalla polizia.

Informazioni in diretta sulla occupazione di Hyrriyet sono state date da un giornalista, Emre Kizilkaya dal suo account. Il giornalista ha postato anche una fotografia, in cui si vede un militare in assetto di guerra con in braccio un mitra sullo sfondo dei tavoli della redazione; in primo piano si vede qualcuno che sembra appartenere al personale del giornale. Con una buona dose di coraggio e umorismo, Emre Kizilkaya ha così commentato la foto:
“Scusate per la modesta qualità dell’immagine ma è dura quando siete arrestati in massa durante un tentativo di golpe”.
Emre Kizilkaya stava uscendo dal giornale, poco dopo le 2 del mattino di sabato, quando ha incrociato i militari che stavano entrando nella sede di Hurriyet. Arrivato al parcheggio si è accorto di avere lasciato le chiavi della macchina nella scrivania e è dovuto tornare indietro. Racconta:
“Ho chiesto a un soldato se si rendeva conto di violare la Costituzione. Lui è rimasto in silenzio. Gli ho detto: “Butta il tuo fucile e vai a casa”. Lui ha sorriso”.
Drammatica è stata anche la sequenza degli eventi alla Cnn, che ha dato notizia della occupazione militare attraverso il suo account Twitter alle 2 e 31 del mattino di sabato 16.
“BREAKING- Un hruppo di soldati è atterrato nel Dogan Media Center dove si trova la Cnn. Sono entrati nello studio”.
Dodici minuti dopo:
“I golpisti stanno fermando le trasmissioni della Cnn ora, now”.
A questo punto i giornalisti della Cnn hanno deciso di trasmettere in diretta dalla redazione attraverso