foto notizie

Amburgo, all’attentatore col machete era stato negato l’asilo FOTO-VIDEO

AMBURGO – E’ un uomo di 26 anni nato negli Emirati Arabi Uniti e noto ai servizi di sicurezza come islamista il killer che intorno alle 15 di venerdì 28 luglio ha attaccato i passanti con un coltello sulla Fuhlsbuetteler Strasse ad Amburgo, uccidendo una persona di 50 anni e ferendone altre sei, tra cui uno in gravi condizioni.

Il giovane identificato dai media tedeschi come Ahmad A, è arrivato in Germania come rifugiato e, come scrive la stampa tedesca, “aveva contatti con ambienti salafiti”. Aveva fatto richiesta di asilo in Germania ed era stata respinta. Non era stato rimpatriato perché sprovvisto di documenti.  Aveva inoltre “problemi psicologici e faceva uso abituale di droghe”. Ieri, in tarda serata, la polizia ha effettuato una perquisizione nel centro di accoglienza a Langenhorn dove viveva.

A parlare oggi è il sindaco di Amburgo Olaf Scholz: “Quello che mi fa arrabbiare è che il responsabile è una persona che ha chiesto protezione in Germania e che ha rivolto il suo odio contro di noi”, ha detto Scholz, ringraziando i concittadini che hanno bloccato l’uomo subito dopo l’attacco permettendone l’arresto.

Il 26enne era noto alle autorità come “islamista, ma non come jihadista” ha detto il ministro dell’Interno della città di Amburgo, Andy Grote, precisando che anche se ci sono motivi per credere che quello messo a segno sia un attacco di matrice islamica, l’attentatore ha anche una storia di problemi psichiatrici.

Ahmad A, secondo quanto raccontato da un testimone (guarda il video in fondo all’articolo), prima di colpire ha gridato “Allahu Akbar” (“Dio è il più grande” ndr). Sul posto sono state fatte intervenire le unità antiterrorismo ed è stata aperta un’inchiesta per terrorismo. Contrariamente a quanto inizialmente riferito, la polizia di Amburgo ha chiarito che “l’aggressore ha agito da solo” e non è in corso la caccia ad un complice.

Amburgo, chi è il killer 26enne che ha ucciso un uomo FOTO

Amburgo, chi è il killer 26enne che ha ucciso un uomo FOTO

Il testimone racconta: “Il killer ha urlato “Allahu Akbar” (video Agenzia Vista/Alexander Jakhnagiev):

To Top