photogallery

Antonella Fiordelisi, dopo la polemica con Higuain mostra il suo lato B

  • Antonella Fiordelisi, dopo la polemica con Higuain mostra il suo lato B 04
  • Antonella Fiordelisi, dopo la polemica con Higuain mostra il suo lato B 01
  • Antonella Fiordelisi, dopo la polemica con Higuain mostra il suo lato B 02
  • Antonella Fiordelisi, dopo la polemica con Higuain mostra il suo lato B 03
  • Antonella Fiordelisi, dopo la polemica con Higuain mostra il suo lato B 04
  • Antonella Fiordelisi, dopo la polemica con Higuain mostra il suo lato B 01
  • Antonella Fiordelisi, dopo la polemica con Higuain mostra il suo lato B 02
  • Antonella Fiordelisi, dopo la polemica con Higuain mostra il suo lato B 03

ROMA – Fece scalpore la polemica tra la spadista Antonella Fiordelisi e Gonzalo Higuain ad inizio gennaio. Il calciatore della Juventus aveva fatto degli apprezzamenti carini alla diciottenne e quest’ultima pubblicò i messaggi privati su Instagram. Un vero e proprio colpo basso che fece arrabbiare l’attaccante della Juventus, che bloccò immediatamente sui social la giovane. Antonella si è poi scusata a Domenica Live, da Barbara d’Urso, dove ha chiesto all’attaccante della Juventus di fare pace con un caffè. Quell’invito, però, non si è più concretizzato.

Antonella Fioredelisi su Instagram è molto seguita, conta più di 200 mila seguaci. “Gonzalo, ti chiedo scusa. Sono pronta a venire a Torino o se passi tu a Salerno a offrirti un caffè. Non volevo scrivere che sei un malato. Ho usato uno slang giovanile per dire esagerato” ha fatto sapere Antonella che ha confessato di essere molto corteggiata sui social network. “Non è stato l’unico a corteggiarmi. Anche attori e altri calciatori ci provano con me sul web” ha assicurato la ragazza.

Dopo poco più di un mese da quella polemica Antonella Fiordelisi ha mostrato, in un breve video su Instagram, le forme che hanno fatto impazzire il Pipita.

Prima o retromarcia? Ahahaha #essereNaturali

Un post condiviso da Antonella Fiordelisi (@antonellafiordelisi) in data:

To Top