foto notizie

Antonio Razzi in missione diplomatica in Siria e scatta il selfie con Assad

  • Antonio Razzi in missione diplomatica in Siria e scatta il selfie con Assad
  • Antonio Razzi in missione diplomatica in Siria e scatta il selfie con Assad02
  • Antonio Razzi in missione diplomatica in Siria e scatta il selfie con Assad03
  • Antonio Razzi in missione diplomatica in Siria e scatta il selfie con Assad
  • Antonio Razzi in missione diplomatica in Siria e scatta il selfie con Assad02
  • Antonio Razzi in missione diplomatica in Siria e scatta il selfie con Assad03

DAMASCO – Dopo Kim Jong-un ecco il selfie con Bashar al-Assad. Lo ha pubblicato su Twitter il senatore di Forza Italia, Antonio Razzi. Non una, ma ben due foto che lo ritraggono felice e sorridente mentre stringe la mano al presidente siriano. Ma cosa ci fa il senatore abruzzese in Siria?

Razzi si trova a Damasco insieme ad una delegazione di parlamentari russi ed europei per favorire la creazione di una commissione costituzionale all’interno del Parlamento siriano al fine di favorire il dialogo tra le fazioni in lotta. Su Facebook lo stesso Razzi ci tiene a far sapere: “Il presidente persona squisita è molto alla mano”.

Non è la prima volta però che il senatore italiano si faccia ritrarre orgoglioso al fianco di personaggi discutibili sul piano internazionale: in passato è stato uno dei pochissimi politici occidentali ad essere accolti in Corea del Nord, dove ha incontrato il temutissimo dittatore Kim Jong-un.

Su Twitter, dove il senatore ha postato il suo ultimo trofeo fotografico, è subito scattata l’ironia. C’è chi gli domanda se sia effettivamente lui o un’imitazione di Crozza o chi si chiede cos’abbia da ridere in compagnia di Assad.

To Top