foto notizie

Attentato Manchester, New York Times pubblica FOTO bomba. E gli inglesi si incaz…

Attentato Manchester, New York Times pubblica FOTO bomba. E gli inglesi si incaz...

Attentato Manchester, New York Times pubblica FOTO bomba. E gli inglesi si incaz…

MANCHESTER – Il New York Times pubblica le foto di quel che resta della bomba di Manchester e cresce l’irritazione del governo britannico per le continue fughe di notizie sull’attentato di tre giorni fa da parte dell’intelligence americana. Nonostante il monito del ministro degli Interni britannico Amber Rudd di non pubblicare elementi che potessero intralciare le indagini. Il culmine di questo scontro mediatico-diplomatico si è raggiunto con l’annuncio ufficiale della polizia di Manchester, che smetterà di passare informazioni agli americani.

Il Nyt ha pubblicato immagini raccolte sul luogo dell’esplosione da cui si evince che l’attentatore ha utilizzato un ordigno rudimentale ma potente con esplosivo trasportato in un barattolo di metallo, nascosto o in una maglietta nera oppure in uno zainetto blu di marca Karrimor e probabilmente attivato tramite un piccolo detonatore tenuto nella mano sinistra. Si tratta di informazioni preliminari raccolte dalle autorità britanniche, ha aggiunto il giornale newyorchese, quasi a mo’ di sfida con i tabloid d’Oltremanica.

E a stretto giro arriva un’altra rivelazione dagli Stati Uniti: è stato usato l’esplosivo Tapt, lo stesso delle stragi di Parigi e Bruxelles. Lo afferma il deputato statunitense Mike McCaul, che presiede l’House Homeland Security Committee americano. “Non abbiamo a che fare con un lupo solitario, c’è un network di terroristi ispirati dall’Isis”.

“Siamo furiosi”, confida una fonte di Whitehall al Guardian. Tensione che rischia di aver ripercussioni sulla condivisione dell’intelligence tra i due alleati e sull’incontro oggi fra Donald Trump e Theresa May a margine del vertice Nato. ”Questo – ha aggiunto la fonte – è completamente inaccettabile. Quelle immagini diffuse dall’interno del sistema Usa saranno angoscianti per le vittime, le loro famiglie e un pubblico più ampio’. La questione sarà sollevata a tutti i livelli rilevanti dalle autorita’ britanniche con la loro controparte Usa”. Le immagini sono state pubblicate sul Nyt poche ore dopo che Rudd aveva chiesto alle autorità americane di non divulgare informazioni.

To Top