Blitz quotidiano
powered by aruba

Attentato Nizza, Vauro insultato per una vignetta: “Sputati in faccia”

ROMA – Insulti e minacce al disegnatore Vauro per una vignetta pubblicata su Facebook per commentare l’attentato terroristico di Nizza del 14 luglio, dove 84 persone sono morte sulla Promenade des Anglais. “Sputati in faccia”, scrive qualcuno. “Ti venga la leucemia”, gli augura un altro utente. C’è anche chi si è schierato a favore del disegnatore, accusato di essere un “comunista di merda”, difendendo la vignetta dal contenuto forte e d’impatto.

Libero quotidiano scrive che le proteste e le critiche per la vignetta di Vauro arrivano dopo quella in cui aveva rappresentato Matteo Salvini dopo l’omicidio di Emmanuel Chidi Namdi a Fermo:

“Oggi, dopo la strage di Nizza, un nuovo disegno di Vauro Senesi. Titolo: “14 juillet”. Svolgimento: un foglio con scritto “libertè, egalitè, fraternitè” travolto dalla ruota di un camion e dagli schizzi di sangue. Inutile spiegarne il significato. Un vignetta d’impatto, forte. Una bella vignetta, per quanto tragica. Ma non tutti i fan del disegnatore, su Facbeook, hanno apprezzato. C’è Michela che scrive: “Forse non era il caso di fare certe vignette”.

Oppure Mariullis, che commenta laconico: “Terribile”. Poi Stefano: “Ma! (scusa Vauro, ti stimo tanto ma quando ci vuole ci vuole!)”. Meuri lo insulta: “Se ancora ti è rimasta un po’ di dignitàsputati in faccia da solo”. E c’è anche chi si spinge ad augurargli la morte: “Dai Vauro…fai una bella battuta…sei simpaticissimo…ma una bella leucemia fulminante…”.

(Foto da Facebook)

Immagine 1 di 2
  • Attentato Nizza, Vauro insultato per una vignetta: "Sputati in faccia"
Immagine 1 di 2

PER SAPERNE DI PIU'