Blitz quotidiano
powered by aruba

Audi gialla: caccia in Veneto e nel Nord. Mappa spostamenti

Ecco la mappa degli spostamenti dell'Audi gialla che sta terrorizzando il Veneto e tutto il Nord. Se la vedete provate a chiamare questi numeri.

VENEZIA – Se vedete l’Audi gialla che sta terrorizzando il Triveneto, chiamate subito le forze dell’ordine: vi ricordiamo che componendo il 112 chiamate i carabinieri, con il 113 invece avviserete la Polizia di Stato. Anche perché a bordo ci potrebbero essere dei pericolosi criminali. Di certo si tratta di gente armata, visto che sono stati protagonisti di una sparatoria con le forze dell’ordine sulle strade al confine tra Veneto e Friuli Venezia Giulia. Ora non è chiaro se il veicolo sia ancora sulle strade venete, si sia spostato in altre zone del Nord Italia o sia andata in Slovenia.

Questo è il percorso che ha affrontato l’auto, spiegato dal Gazzettino che ha anche pubblicato la mappa della fuga:

Giovedì, intorno alle 16 è stata avvistata a Padova Est ed è stata diffusa l’allarme dai carabinieri. Alle 17 l’auto viene vista a San Stino di Livenza. Alle 17.30 viene intercettata a Redipuglia con direzione Trieste. Alle 18 sfugge a Prosecco (Ts), sull’altipiano carsico ed anche in questo caso c’è una nuova sparatoria con la polizia ma i banditi riescono a dileguarsi Alle 19.30 viene vista all’uscita di San Donà di Piave.

Alle 22 è la polizia di Jesolo che intercetta l’Audi R6 al casello di Noventa: inizia la folle fuga in autostrada ma l’auto che viaggia a 260 km/h riesce a seminare la volante.

L’auto viene registrata alle 22.30 in uscita al casello di Montebello Vicentino. Le forze dell’ordine l’avvistano nuovamente a Cittadella (Pd) in direzione Castelfranco Veneto (Tv). Poco dopo l’1 di questa notte è di nuovo in A4 con direzione Venezia. Ad un certo punto fa inversione a U sul Passante. Altra segnalazione è di questa notte a Padova alle 2.30 a Padova Est. L’ultimo avvistamento alle 3 in corso Argentina a Padova con direzione sud.

L’Audi, con una manovra spericolata durante una fuga abbia causato un incidente stradale mortale avvenuto questa notte sul passante di Mestre. Nell’incidente è morta una donna russa, Alexadrova Belova di 58 anni che, con la sua Opel ‘Astra’, ha tamponato un furgone portando ferite tali che l’hanno portata in breve alla morte. Secondo una prima ricostruzione l’auto dei banditi, un’Audi Rs4 gialla con targa del Canton Ticino (Svizzera) e rubata il 26 dicembre a Milano, trovatasi incolonnata per un precedente incidente che aveva visto coinvolta un’autocisterna avrebbe effettuato una inversione a ‘U’ percorrendo per un lungo tratto il passante contromano.

Al vaglio della polizia l’eventualità che questo gesto abbia portato al successivo incidente mortale. A bordo dell’Audi ci sarebbero dei malviventi dell’est Europa che avrebbero già effettuato alcune rapine in più località del nordest. Solo nella giornata di ieri l’Audi è stata segnalata ed inseguita, da polizia e carabinieri, nel padovano prima, nella zona di Trieste dove i banditi hanno sparato alle forze dell’ordine che li inseguivano, poi nel veneziano – con il transito sul passante – quindi nel trevigiano e nuovamente nel padovano dove ha fatto perdere le proprie tracce.

Immagine 1 di 10
  • audi_gialla
Immagine 1 di 10

TAG: ,