foto notizie

Si schianta, lascia l’amica nell’auto in fiamme e prende il taxi FOTO-VIDEO

Saeed_Ahmed_taxi_riparte

NEW YORK – Il 23enne Saeed Ahmed si schianta con la sua auto sulla Brooklyn-Queens Expressway a New York, la sera di venerdì scorso. Il ragazzo, subito dopo l’incidente è salito su un taxi che ha appena incrociato sulla strada e si è fatto accompagnare in ospedale. A bordo della sua auto resta la 25enne Harleen Grewel che muore carbonizzata. In ospedale, il 23enne viene rintracciato ed arrestato dalla polizia, con l’accusa di omicidio colposo.

La scena dell’auto che brucia è finita su Twitter. La foto del ragazzo che invece viene fatto salire a bordo di un taxi è stata invece scattata dal network ABC7 e rilanciata dal Daily Mail.

A finire contro la barriera della strada è una Infiniti G35 del 2007. Il giovane viene ricoverato per varie lesioni alle braccia e alle gambe. Con  questi segni evidenti, Saeed ha provato a spiegare agli inquirenti di aver provato a liberare dall’auto la Grewel senza riuscirci.

Il padre e il fratello lo hanno difeso spiegando che Saeed ha fatto di tutto per aiutare la ragazza, giustificando la mancata chiamata alla polizia per via della perdita del cellulare a bordo dell’auto in fiamme.

“E ‘emotivamente spaventato. Ogni volta che gli chiedono qualcosa, piange e urla” ha detto il padre. Saeed ha ammesso alla polizia di aver bevuto prima dell’incidente, ma le analisi hanno rivelato che il tasso alcolico era ancora nella norma. Ora deve rispondere a vari reati tra cui quello più grave di omicidio colposo.

To Top