foto notizie

Auto, le otto che vorremmo per il nuovo anno

ROMA – Ecco una possibile lista di auto da sogno che soddisfa i gusti più disparati: dal cavallino rosso all’idrogeno, ma anche auto elettriche e italiane. Ecco una breve lista di otto auto da sogno del Messaggero di Roma.

La Ferrari resta probabilmente in assoluto il sogno proibito della maggiore parte degli automobilisti. L’ultima nata è Ferrari 488 Spider, una elegante sportiva con capote rigida apribile da 326 km/h di velocità massima. Sotto il cofano un motore da 3.9 litri da 669 cavalli e 760 Nm di coppia. Per il bolide che sprinta da 0 a 100 in 3 secondi servono almeno 236.000 euro.

Il sogno più innovativo è a idrogeno e cioè Toyota Mirai, un’auto di serie nata per essere a celle combustibile e per la quale il costruttore giapponese è stato già costretto ad aumentare la produzione. Il problema, almeno in Europa, resta il rifornimento. Il listino non è nemmeno proibitivo: 66.000 euro, tasse escluse (80.000 euro in Germania, ad esempio).

Il sogno elettrico è Tesla Model S, l’ammiraglia (per ora) del costruttore americano in vendita a 120.000 euro nella versione da 539 cavalli. Ecologica (emissioni zero in marcia) e sportiva (accelerazione da 0 a 100 in 3,3 secondi nell’allestimento più performante), la berlina da quasi 5 metri di lunghezza (5 posti) è accreditata di un’autonomia non inferiore ai 440 chilometri.

Il sogno tipicamente americano, che per la prima volta viene offerto direttamente dal costruttore anche in Europa, è Ford Mustang. La muscle car è stata protagonista di oltre tremila pellicole, ma nel Vecchio Continente la si poteva avere solo attraverso canali “paralleli”. Sotto il cofano c’è anche un V8 aspirato da 5.0 litri da 418 cavalli. Costa 41.000 euro.

Non è solo un modello, ma un’icona del Made in Italy. Fiat 500 è un’auto oggettivamente bella, ridisegnata da Roberto Giolito. Rilanciata nel 2007 (Car of the Year 2008), ha regalato soddisfazioni tanto da essere regina delle vendite in Europa nel proprio segmento diventando la capostipite di una famiglia di modelli

Almeno in Italia, le eleganti coupé sono sempre più rare. Ma Mercedes-Benz non si è arresa ed ha rilanciato su Classe C, proponendola con questa carrozzeria e conferendole la nuova anima estetica voluta da Gordon Wagener. In versione AMG 63 S, è anche la Classe C più sportiva della storia con l’unità 4.0 litri V8 biturbo da 94.300 euro. Ma per l’enrty level ne bastano anche 38.500.

La nuova BMW Serie 7 è la nuova ammiraglia tedesca, europea e forse planetaria. É un distillato di tecnologia tanto da disporre anche di un display che si comanda a gesti. Sia a passo corto (5,09 metri) sia a passo lungo (5,23) è un soggiorno che quasi “galleggia” sull’asfalto, ma si guida come se fosse sui binari. Il listino parte da poco meno di 90.000 euro.

La nuova generazione del crossover Volkswagen Tiguan debutterà in primavera con le sue dimensioni maggiorate (6 centimetri di lunghezza in più): dal 2017 arriverà perfino una modello a passo lungo a 7 posti. Esteticamente ben riuscito, Tiguan offre una gamma che include anche la versione R-Line, cioè più sportiva. E c’è in ballo anche un modello ibrido plug-in.

 

To Top