Blitz quotidiano
powered by aruba

Banane con Aids (FOTO): bufala dall’America Latina

ROMA – Banane affette da…Aids. Una notizia ovviamente falsa confezionata dall’America Latina ma che ha impressionato il web. In molti infatti ci sono cascati, credendo la notizia, con tanto di foto, vera. La notizia infatti parla del fatto che il mercato sarebbe invaso da banane messicane infettate dal virus dell’Aids. Inutile ricordare che il virus dell’HIV, fuori dal corpo umano, esposto alle normali condizioni ambientali, perde la capacità infettante. Il contagio dell’Aids avviene per via esclusivamente o attraverso lo scambio di sangue o tra madre e figlio durante la gravidanza e allattamento.

Come se non bastasse, una recente ricerca ha anche stabilito che le banane aiutano a prevenire influenza, epatite e appunto Aids. Contengono infatti lecitina, sostanza presente in grandi quantità nelle banane molto mature – in particolare nella varietà Musa acuminata e balbisiana. Essa tende a legarsi alle molecole di zucchero della maggior parte dei virus, rendendoli innocui. La formula originale, benché sembrasse essere attiva anche contro malattie letali, mostrava non pochi effetti collaterali.

E’ stata di recente creata una nuova formula, denominata H84T, che non presenta gli stessi effetti collaterali come forte infiammazione e irritazione. Il nuovo farmaco è attivo contro l’AIDS, l’epatite C, l’influenza e probabilmente anche Ebola. Purtroppo, avvisano i ricercatori, mangiare tante banane mature non mostra lo stesso benefico effetto. Tutto ciò perché le molecole che si trovano all’interno delle banane sono state modificate.

Banane con Aids (FOTO): bufala dall'America Latina

Banane con Aids (FOTO): bufala dall’America Latina


TAG: ,